in

Milan-Roma è anche Ibrahimovic contro Dzeko: quando l’età è solo un numero

Edin Dzeko e Zlatan Ibrahimovic, attaccanti di Roma e Milan
Edin Dzeko e Zlatan Ibrahimovic, attaccanti di Roma e Milan

Il lunedì è il giorno più odiato della settimana. I lavoratori devono tornare in ufficio, la fine del week end, gli alunni costretti a sedersi nei banchi di scuola. Per i tifosi di calcio, però, sarà un lunedì diverso visto che questa sera andrà in scena una classica del calcio italiana, Milan-Roma, che metterà di fronte i bomber delle due squadre Zlatan Ibrahimovic e Edin Dzeko.

Una sfida tra due veri e propri campioni, due attaccanti tra i più del nostro campionato che stanno vivendo una seconda giovinezza. Il bosniaco indossa la maglia giallorossa da circa 6 anni e a 34 anni rimane un punto fondamentale dei capitolini. Rispetto allo svedese ha vinto meno ed ha percorso strade calcisticamente più periferiche. Prima il Wolfsburg, con cui ha vinto uno storico scudetto nel 2009, poi al Manchester City dove riportò i Citizens sul trono d’Inghilterra dopo 44 anni. Ultima tappa la Capitale, nessun trofeo conquistato, ma tanti gol e sacrifici per la Roma, al punto da diventarne il Capitano.

LEGGI ANCHE

LEGGI ANCHE  Calciomercato Milan, dalla Francia sicuri: Maldini chiude l'affare

Lo svedese invece è un vincente nato. Ha indossato le maglie dei club più importanti d’Europa: Ajax, Juventus, Barcellona, Inter, Milan e PSG. Poi il ritorno, dopo l’esperienza in MLS, proprio in rossonero. Il Diavolo nella scorsa stagione è riuscito a risalire la china proprio grazie al contributo di Ibrahimovic, che ha condotto la squadra di Pioli verso un’insperata qualificazione in Europa League. Ora il Milan troneggia in Serie A ma mai nessuno si sarebbe aspettato un inizio di stagione simile. Effetto Ibra molti direbbero. Stesso discorso può valere per l’attaccante giallorosso.

L’età è solo un numero, una statistica, un dato ed entrambi sono una prova di quanto affermato. Al di là dei gol e delle prodezze balistiche, la squadra è consapevole di poter contare sui propri totem, punti di riferimento in grado di unire qualità e tecnica al carattere. Un carattere forte che riesce a trasmettere fiducia e tranquillità all’ambiente e al resto della squadra anche nei momenti più difficili. MilanRoma non sarà solo Ibra vs Dzeko ma l’esito del match dipenderà anche dalle giocate dei due eterni campioni .

Commenti

Lascia un commento

Loading…

0

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Prossime partite di Champions League: quali quote offrono i bookmaker?

Prossime partite di Champions League: quali quote offrono i bookmaker?

Andrea Pirlo, Andrea Pirlo, nuovo allenatore della Juventus

Juventus, arriva il Barcellona: per Pirlo emergenza in difesa