in

Milano perde pezzi, non la fame: Inter e Milan a caccia di conferme

Inter e Milan perdono i fuoriclasse, non la voglia di mettersi in gioco e continuare a vivere un sogno dopo un decennio di vita sportiva passata nell’ombra: Scudetto e posto Champions gli obiettivi di entrambe

Scontro tra Lukaku e Ibrahimovic
Scontro tra Lukaku e Ibrahimovic

Milano, un’attesa di dieci anni

Era da più di 9 anni che Milano non tornava sul tetto d’Italia, lo scudetto dell’Inter e il secondo posto del Milan hanno portato la capitale della moda a sognare e la volontà non è certo quella di smettere ora. Nella speranza che questo sia l’inizio di un nuovo ciclo, le “cugine” si sono messe all’opera sul mercato e in campo per farsi trovare pronte anche nella prossima stagione.

[irp]

L’Inter, in qualità di campione d’Italia, aprirà le danze nel primo match di campionato in programma sabato 21 agosto alle ore 18.30 a San Siro, mentre sarà subito trasferta per un Milan che chiuderà la prima giornata contro la Sampdoria alle ore 20.45 nel match in programma nel “monday night”. Le due di Milano contro le due di Genova, una sorta di derby speciale che dovrà far capire sin da subito le loro intenzioni in questa nuova stagione: vincere, meravigliare, far sognare all’insegna della passione per lo sport più bello del mondo.

Hakimi (Psg)
Hakimi (Psg)

Tre cessioni, zero ridimensionamento

Nel calcio, come nella vita, si può andare incontro a delle difficoltà, ma tutto sta nella reazione e nella voglia di non perdere la voglia e la determinazione per tornare subito a far bene. Un po’ quello che è successo ad Inter e Milan in questa curiosa e rovente sessione di calciomercato, tante cessioni che hanno sì fatto perdere qualità ma senza mettere troppo i bastoni tra le ruote alle due società.

[irp]

Donnarumma e Chalanoglu hanno chiuso il loro ciclo in rossonero, non senza qualche polemica. Gigio è sempre stato un tifoso del Milan, ha sempre dichiarato amore e fedeltà al suo club ma il Paris-Saint-Germain e i suoi 60 milioni di euro hanno avuto la meglio su un Diavolo che altro non ha potuto fare se non restare a guardare. Destino crudele anche nel secondo caso, Chalanoglu lascia la Milano rossonera dopo 3 anni in cui ha sicuramente avuto qualche difficoltà e decide di cercare il riscatto nell’altra sponda del naviglio, quella nerazzurra dell’Inter. Chissà quali sensazioni proverà l’ex 10 rossonero a vivere il derby dall’altra parte, magari con i tifosi sugli spalti a riempire un vuoto che dovrà essere solo un lontano e brutto ricordo.

Donnarumma, portiere della Nazionale, eletto miglior giocatore dell'Europeo 2020 @Image Sport
Donnarumma, portiere della Nazionale, eletto miglior giocatore dell’Europeo 2020 @Image Sport

Dal canto loro, anche i nerazzurri hanno vissuto giorni più sereni. Ultimati gli arrivi del turco e di mister Inzaghi, ma è la partenza di Hakimi ad aver lasciato un segno nel cuore di tutti i tifosi interisti che, come il Milan con Donnarumma, non potevano far altro che assecondarla. Attoniti e dispiaciuti. Donnarumma e Hakimi saranno ora compagni di squadra al PSG, Chalanoglu giocherà il derby indossando la maglia dell’Inter. Ma nonostante tutto questo, Milano continuerà a battagliare sul campo. Scudetto e posto Champions sono conferme da non compromettere.