in

Muscoli e carisma: il Milan si affida al duo Ibrahimovic-Kessie

In gare del genere, forse, non c’è bisogno d’altro. Il carisma e la forza fisica, specie contro l’Inter di Conte, potrebbero essere le armi migliori

Zlatan Ibrahimovic e Franck Kessie, esultanza
Zlatan Ibrahimovic e Franck Kessie, esultanza

Riprendendo l’ironia e gli scherzi, per certi versi anche simpatici, che girano sui vari social network, parlando di Ibrahimovic e Kessie, verrebbe da dire che uno, lo svedese, i rigori se li procura e l’altro, l’ex Atalanta, li realizza. Ridurre tutto ciò ad una battuta così semplice sarebbe davvero stupido perchè Ibra e Kessie, forse più di tanti altri calciatori rossoneri, sono il vero simbolo della rinascita milanista. Lo svedese, infatti, ha dato consapevolezza e fiducia ad un gruppo che sembrava avesse qualità ma che, al contrario, non riusciva a mostrarne neanche un po’; l’ivoriano, invece, si è preso il centrocampo e ha conquistato la fiducia di Stefano Pioli a suon di prestazioni importanti e determinati.

Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan @Image Sport
Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan @Image Sport

Riposo in Europa e pronti per il derby: Ibra e Kessie sfida no Lukaku e Barella

Ora la sfida, però, è di quelle che fanno tremare le gambe e, anche quello più possenti e potenti, come quelle di Kessie, potrebbero tremare. Il Milan è pronto allo sgambetto ed è pronto, al contrario di quanto fece l’Inter qualche anno fa, di beneficiarne. Ibrahimovic e Kessie, un po’ come Barella e Lukaku, dall’altra parte saranno con tutta probabilità gli uomini decisivi e quelli a cui fare affidamento. Muscoli e carisma per arrivare in fondo a questa gara saranno decisivi e nessuno, almeno nel Milan, sembra averne di più.

Frank Kessie e Fabian Ruiz, centrocampisti di Napoli e Milan
Frank Kessie e Fabian Ruiz, centrocampisti di Napoli e Milan

Pioli si affiderà a Kessie, per reggere l’urto dell’arrembante centrocampo nerazzurro, e ad Ibrahimovic per cercare di rendere difficile la vita ad una difesa fisica come quella dell’Inter ma che potrebbe comunque pagare lo strapotere dello svedese. Il riposo europeo, poi, potrebbe essere un fattore decisivo in vista di una gara che, da 10 anni a questa parte, non è mai stata così importante e nella quale non si è mai respirata un’aria così rarefatta. La vetta della classifica è bella e l’obiettivo del Milan è quello di tornarci già da domenica.

Sullo stesso argomento  Milan-Tomori, è fatta: domani i 28 milioni al Chelsea
Genoa-Verona, Serie A

Hesgoal Genoa-Verona streaming gratis: dove vederla in diretta LIVE

Paulo Fonseca, allenatore della Roma @imagephotoagency

Benevento-Roma, allarme rosso in difesa: Fonseca rilancia Fazio