in

Napoli, difesa e cessioni: rivoluzione Spalletti

La nomina di Luciano Spalletti alimenta le speranze di riscatto del Napoli, intenzionato a rifarsi dopo il turbolento finale di stagione. La rivoluzione passa dal calciomercato, dove De Laurentiis va a caccia del colpo low-cost

Spalletti verso la Premier League: Nainggolan lo segue?
Luciano Spalletti, ex allenatore di Inter, Zenit e Roma

Il nodo difesa

Sfiorare il Paradiso per poi scendere all’Inferno. Quanto accaduto al Napoli al termine della scorsa stagione sfiora l’inverosimile, eppure bisogna fare i conti con la realtà. Una realtà che vede Aurelio De Laurentiis ingaggiare Luciano Spalletti come capitano della rivoluzione. Essa, però, passa dallo sciogliere riserve su aspetti ancora incerti. Il primo nodo riguarda la difesa, dove Spalletti vorrebbe delle garanzie sulla permanenza di Kalidou Koulibaly.

Qualora il senegalese venisse blindato dalla società, il tecnico toscano vorrebbe fiondarsi sul mercato alla ricerca di centrali dai piedi buoni. Su tutti spiccano i nomi di Marcos Senesi e Francisco Montero, ma l’ultima parola spetterà al patron di un club ancora incapace di spendere.

Fabian Ruiz (Napoli)
Fabián Ruiz, centrocampista del Napoli

La necessità di vendere

Alle richieste di Spalletti sugli investimenti di mercato, il Napoli guarda il proprio bilancio economico. La pandemia da Covid-19 ha ridotto di molto il margine di manovra, costringendo il club ad avallare la necessità di vendere. Nella riunione tra Spalletti, Giuntoli e De Laurentiis il nome dichiarato sacrificabile è quello di Fabian Ruiz. Per il centrocampista spagnolo non mancano le pretendenti, soprattutto in Spagna, dove si è scatenata un’asta tra i tre big club per assicurarsi il numero 8. De Laurentiis, però, ha già fissato sui 60 milioni di euro la base di un’asta che infiammerà il mercato.

Sullo stesso argomento  Napoli fermo al palo: il mercato dipende dalle cessioni
Maurizio Sarri, allenatore della Lazio

Nuova Lazio, nuovo Sarri: gli obiettivi dei biancocelesti

Andrea Belotti (Torino) @Image Sport

Roma, quattro attaccanti per un posto: la priorità è Belotti