in

Napoli, Gattuso: “Se non si recuperano giocatori dove ci presentiamo?”

Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli
Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli

Disastrosa sconfitta per gli azzurri contro il Granada: prestazione opaca da parte di tutta la squadra, che incassa subito due reti e non riesce mai a reagire in modo convincente: ora serve l’impresa nella gara di ritorno allo stadio Diego Armando Maradona

Al termine della gara di andata dei sedicesimi di Europa League tra Granada e Napoli terminata col risultato di 2-0 in favore dei padroni di casa, il tecnico degli azzurri Gennaro Gattuso ha voluto commentare la prestazione dei suoi calciatori ai microfoni di Sky: “Dobbiamo essere più precisi, dobbiamo rivedere completamente l’approccio alla partita ma per come siamo messi e per quello che abbiamo fatto meritavamo qualcosa in più. La priorità in questo momento è recuperare i giocatori, visto che siamo dieci contati. Ora abbiamo perso anche Politano. Passare o non passare, ma dove si va se siamo in 10 giocatori rimasti? Nel calcio non c’è il fato o il destino, loro hanno impostato la partita sulla nostra sinistra e noi siamo stati dei polli. Osimhen invece gioca ancora con una fasciatura e non sta bene, deve trovare continuità e brillantezza per esprimere il suo gioco. In questo momento ha tante pause e non riesce a esprimersi, ma il problema non è solo suo“.

Victor Osimhen, attaccante del Napoli @imagephotoagency
Victor Osimhen, attaccante del Napoli @imagephotoagency

Napoli, di male in peggio

Il tecnico del Napoli Gennaro Gattuso ha inoltre aggiunto: “Questo è un periodo in cui siamo sempre lì a pensare agli errori e lo dicevo prima anche ad Elmas, che ha sbagliato due o tre volte e ha iniziato a deprimersi. Noi tante volte dobbiamo migliorare su questo aspetto. Abbiamo macinato gioco e abbiamo creato abbastanza nel secondo tempo. Quando vai subito sotto di due gol è difficile e il nostro problema è che ora subiamo gol che prima non prendevamo. Per il ritorno non so chi potremo recuperare, domani faremo la conta, ma posso assicurare che non è una situazione facile. Dobbiamo provarci, ma se non recuperiamo giocatori è difficile. Politano per esempio ha male al costato, non riesce a respirare bene“.

Patrick Schick, attaccante del Bayer Leverkusen

Europa League, poker United: Leverkusen beffato, Ajax in rimonta

Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli

Napoli, un mese da incubo: gira tutto male per Gattuso