in

Napoli, la delusione di Insigne: voleva un trattamento alla Mertens

Il capitano del Napoli Lorenzo Insigne ci sarebbe rimasto male per l’atteggiamento del club azzurro riguardo al suo rinnovo: l’offerta che gli è stata avanzata, a suo avviso, non sarebbe adeguata al suo valore e si sarebbe aspettato un trattamento simile a quello che è stato riservato a Dries Mertens in passato

Dries Mertens e Lorenzo Insigne, attaccanti del Napoli @Image Sport
Dries Mertens e Lorenzo Insigne, attaccanti del Napoli @Image Sport

Il Napoli sta preparando la sfida col Bologna di domani sera, match che chiuderà il decimo turno di Serie A. Nel frattempo, in casa partenopea continua a tenere banco il mancato rinnovo di contratto di Lorenzo Insigne, che sta giocando con un accordo in scadenza il prossimo giugno ormai da mesi.


Scarica la nostra App


In queste ore sono emersi nuovi particolari di questa complicata vicenda che vede protagonisti il numero 24 azzurro e la società campana: come riportato da Il Roma, infatti, Insigne sarebbe deluso per l’offerta che gli ha fatto il club e si sarebbe aspettato un trattamento simile a quello che fu riservato a Mertens.

Il capitano dei partenopei non si sentirebbe più importante ed apprezzato dalla società nella quale è cresciuto e alla quale ha dato tanto: ecco perchè non accetta una proposta al ribasso da 3,5 milioni, mentre per il belga ci fu un biennale con opzione per il terzo anno a 5 milioni più un bonus alla firma di altri 4 milioni.