Napoli, le condizioni di Osimhen: ultimi esami con esito negativo

L’attaccante rimane sotto osservazione a Bergamo, in attesa della dismissione dall’ospedale Papa Giovanni XXIII

Victor Osimhen, attaccante del Napoli
Victor Osimhen, attaccante del Napoli

Napoli, l’infortunio di Osimhen

Gli ultimi esami condotti su Osimhen, effettuati all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, hanno riportato esito negativo. È quanto comunicato dalla società partenopea, dopo il brutto infortunio riportato dal giocatore in seguito a un contrasto di gioco.

Nel corso della sfida contro l’Atalanta, intorno al primo minuto di recupero del secondo tempo, l’attaccante è finito a terra dopo un tentativo di dribbling andato a vuoto. Nella caduta, il giocatore ha sbattuto la propria nuca sul rettangolo verde: le sue condizioni sono apparse gravi fin da subito, vista l’incapacità, da parte del nigeriano, di riprendere i sensi. Uscito dal campo in barella, il giocatore del Napoli è stato immediatamente trasportato all’ospedale bergamasco, dove è stata evidenziata la presenza di un trauma cranico.

Victor Osimhen, attaccante del Napoli @imagephotoagency
Victor Osimhen, attaccante del Napoli @imagephotoagency

Napoli, Osimhen sotto osservazione

Già nella serata di ieri, però, come riportato dall’ANSA, gli esami ai quali Osimhen è stato sottoposto hanno dato esito negativo. La comunicazione è arrivata direttamente dal Napoli, il quale ha precisato che il giocatore rimarrà sotto osservazione a Bergamo sino alla giornata odierna – quando, presumibilmente, salvo ulteriori complicazioni, verrà dimesso dalla struttura ospedaliera.

Osimhen verrà monitorato dal responsabile sanitario della società, Raffaele Canonico. Non si è a conoscenza degli effettivi tempi di recupero, anche per via dell’attuale ospedalizzazione del giocatore, ma è certo che l’attaccante andrà a riempire ulteriormente l’infermeria della squadra, tra infortunati e membri della rosa in attesa di un tampone negativo al Covid-19. L’infortunio di Osimhen non fa che complicare ulteriormente le problematiche di formazione di Gattuso, già impossibilitato nel mettere in campo Dries Mertens, ancora indisponibile per via dei problemi alla caviglia. Di fronte a sé, il tecnico ha impegni chiave sia in ottica campionato che in Europa: prima la sfida di giovedì contro il Granada, poi il derby campano con il Benevento, entrambe gare da non sbagliare.

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli

Napoli, De Laurentiis furioso: silenzio stampa ma niente cambio in panchina

Antonio Conte, tecnico dell'Inter @Image Sport

Inter, strapotere sul campo e primo posto: le mosse di Conte per lo scudetto