in

Napoli, l’infortunio di Osimhen apre nuovi scenari: rinnovo e titolarità per Mertens

Dopo il brutto infortunio patito da Victor Osimhen, toccherà a Dries Mertens sostituirlo al centro dell’attacco del Napoli

Dries Mertens (Napoli) @Image Sport
Dries Mertens (Napoli) @Image Sport

L’attaccante del Napoli Victor Osimhen rimarrà fuori per almeno 90 giorni dopo aver subito un’operazione al volto dovuta al colpo rimediato nel match contro l’Inter. Senza di lui per circa 3 mesi, toccherà a Dries Mertens muoversi al centro dell’attacco del Napoli, non facendo percepire l’assenza del nigeriano, anzi, provando a strappare un rinnovo di contratto a suon di buone prestazioni.


Scarica la nostra App


Senza Osimhen, Mertens torna al centro dell’attacco

A partire dal prossimo match di serie A del Napoli, quello in casa contro la Lazio, i partenopei non avranno a disposizione Osimhen, potendo così contare solamente su Dries Mertens ed Andrea Petagna come centravanti. Tra i due, sembrerebbe essere il primo quello deputato a sostituire il nigeriano, come già accaduto nel match di campionato della scorsa domenica contro l’Inter.  Mertens, tuttavia, vorrebbe allo stesso tempo rinnovare il contratto con la società del patron De Laurentiis: secondo La Gazzetta dello Sport, infatti, il belga sarebbe legatissimo alla città di Napoli ma la società azzurra, con tre attaccanti già presenti in rosa, starebbe pensando di far andare in scadenza l’ex PSV, puntando in estate su un profilo più giovane che possa ricoprire il ruolo di vice-Osimhen. I prossimi tre mesi dunque saranno fondamentali per il belga che dovrà convincere il Napoli a puntare su di lui per almeno un’altra stagione.