in

Napoli, Mirabelli sul rinnovo di Insigne: “Errore del club, nessuna colpa al giocatore”

L’ex direttore sportivo del Milan, Massimiliano Mirabelli, ha parlato della situazione rinnovo in casa Napoli con Lorenzo Insigne: “I club dovrebbero evitare di portare i calciatori a pochi mesi dalla scadenza del contratto”

Lorenzo Insigne, allenatore del Napoli @Image Sport
Lorenzo Insigne, allenatore del Napoli @Image Sport

L’ex direttore sportivo del Milan, Massimiliano Mirabelli ha parlato così del rinnovo di Lorenzo Insigne con il Napoli ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: “I club dovrebbero evitare di portare i calciatori a pochi mesi dalla scadenza del contratto. Ogni società dovrebbe tutelarsi ed agire in anticipo, ma mi auguro che un giorno certe regole possano cambiare. E’ giusto che un giocatore abbia un contratto a tempo determinato, ma ci sono regole che potrebbero tutelare e favorire le società. Oggi c’è un problema a Napoli, con Insigne che è il giocatore simbolo e che tutti ci auguriamo possa proseguire quest’avventura in azzurro. E’ normale, però, che più la forbice diminuisce e più aumentano i problemi. Non bisogna dare la colpa né ad Insigne né al suo agente perché è giusto che ognuno pensi ai propri interessi. Non riesco ad immaginare un Insigne senza Napoli e un Napoli senza Insigne”.

SU KESSIE –Kessiè? Se avessero rinnovato il suo contratto due anni fa ad oggi non si sarebbe arrivati a questo punto. Situazione molto simile a quella di Lorenzo Insigne