in

Napoli, senti Stendardo: “Spero che Insigne resti, il club deve essergli riconoscente”

L’ex calciatore Guglielmo Stendardo ha detto la sua sulla delicata questione del rinnovo di contratto di Lorenzo Insigne col Napoli, augurandosi la permanenza del capitano azzurro nella sua città

Lorenzo Insigne, capitano del Napoli
Lorenzo Insigne, capitano del Napoli

In casa Napoli si fa sempre più complicata la questione rinnovo di contratto di Lorenzo Insigne: il tempo stringe e tra poco meno di due mesi il capitano dei partenopei potrebbe liberamente accordarsi con un’altra squadra.

Su questo argomento si è espresso l’ex calciatore Guglielmo Stendardo il quale, ai microfoni di TMW Radio, ha auspicato una prosecuzione di questo matrimonio calcistico: “Sono napoletano e spero che Insigne resti, è un giocatore fondamentale per questa squadra, è il capitano, un imprescindibile per tutti gli allenatori passati da Napoli. Mi auguro che alla fine prevalga l’amore per la città e non quello per i soldi, d’altra parte il club deve essergli riconoscente per tutto quello che ha fatto in questi anni, se restasse potrebbe diventare davvero una bandiera”.