in

Nazionali nel caos: le ASL bloccano Roma, Lazio e Fiorentina

Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter
Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter

Il Covid complica la vita delle nazionali, in vista delle prossime sfide di Nations League, con i tanti giocatori che non potranno rispondere alle recenti convocazioni. Il caso, questo, dei giocatori di Roma, Lazio e Fiorentina in Serie A, bloccati dalle ASL di competenza che hanno già comunicato la decisione alle varie federazioni.

[irp]

Dopo le positività riscontrate di Callejon, per i viola, e di Edin Dzeko tra i giallorossi, ma anche dei tre giocatori biancocelesti (Immobile, Leiva e Strakosha), l’isolamento fiduciario come da protocollo sanitario oggi in vigore, impedirà la risposta alle convocazioni delle proprie nazionali.

Stesso discorso dovrebbe valere anche per Inter, Crotone, Genoa e Sassuolo, società colpite nelle ultime settimane dai medesimi problemi ma che, come riferito oggi dalla Gazzetta dello Sport, fino adesso non sarebbe ancora avvenuto, nonostante la critica denuncia di Beppe Marotta, amministratore Delegato dei nerazzurri.

[irp]

Lo stesso Marotta aveva così commentato ai microfoni dell’Ansa: “C’è un forte rammarico, invoco l’intervento del Ministero dello Sport. Questa situazione è iniqua, porta a un’alterazione della regolarità delle competizioni.  È assurdo che le ASL si comportino in modo diverso da Roma 1 o Roma 2, o da Milano a Firenze. Fermo restando che ci sono i protocolli rigidi, e che giustamente tutti dobbiamo rispettarli, c’è la zona d’ombra nella mancanza di centralità di questa gestione: e ogni ASL diventa centrale nella gestione del club. Diventa ancor più di rilievo il mio allarme di qualche giorno fa, con la richiesta di ridurre gli impegni delle nazionali”.

[irp]

Intanto, però, l’Inter non avrebbe ancora ricevuto nessuna comunicazione da parte dell’ASL ed i calciatori nerazzurri potranno viaggiare con appositi voli privati per rispondere alle chiamate delle proprie nazionali, salvo clamorose esclusioni dell’ultimo minuto.