Italia, Bernardeschi out: Mancini cambia tutto

ITALIA, BERNARDESCHI, MANCINI- Sembrava già tutto scritto per la sfida di sabato sera contro il Portogallo. Solito trio d’attacco con Bernardeschi, Insigne e Chiesa, ma si sa, quando si progetta qualcosa, non sempre va tutto liscio. Ieri durante la seduta pomeridina Federico Bernardeschi si è dovuto fermare per un problema agli adduttori, mettendo in serie difficoltà Mancini che adesso dovrà prendere scelte importanti in chiave tattica. Ecco le tre possibili soluzioni.

Italia, Bernardeschi out: Sorpresa Berardi?

domenico-berardi
Domenico Berardi

Mancini in poco tempo dovrà prendere una scelta: chi chiamare al posto di Bernardeschi? In chiave tattica le scelte potrebbero essere molteplici, ma l’ex allenatore dello Zenit potrebbe rimanere coerente e chiamare un altro mancino come lo juventino. Possibile chiamata quindi per Domenico Berardi, non ancora spumeggiante con il Sassuolo e da anni ritenuto un eterno incompiuto, ma Mancini crede molto in lui.

Italia, Bernardeschi out: la corsa di Politano

politano
Matteo Politano

Una soluzione più abbordabile  potrebbe essere l’impiego di un giocatore leggero come Politano. L’esterno dell’nter in questa prima parte di stagione ha fatto vedere grandi cose, soprattutto nel big match di Champions League contro il Barcellona, e un corridore in più sulla destra non guasterebbe. Il nerazzurro garantirebbe velocità, ma meno interscambiabilità dello juventino, particolare al quale Mancini sta pensando con scrupolo.

Italia, Bernardeschi out: bomber Immobile

immobile-nazionale-
Il bomber della Lazio Ciro Immobile

Ultima opzione, ma che per adesso sembra la più realistica si chiama Ciro Immobile. L’attaccante della Lazio dopo aver saltato la nazioanle lo scorso ottobre, è tornato nuovamenta  far parte del gruppo azzurro, ma prima dell’infortunio dello juventino, le possibilità di vederlo in campo erano ridotte al minimo. Questo contrattempo ha fatto rivedere gli schemi attici a mancini che potrebbe quindi affidarsi al killer instinct e al cinismo del laziale contro i lusitani. tree soluzioni per unsolo posto. A Mancini l’ardua sentenza.