Caso Turchia, Erdogan duro: “Inchiesta dell’UEFA discriminatoria e ingiusta”

Il Presidente della Turchia ha espresso un duro parere nei confronti dell'inchiesta che l'UEFA ha aperto per i saluti militari dei giocatori turchi

Caso Turchia, Erdogan: “I nostri sportivi hanno il diritto di salutare i nostri soldati”

Come riportato dal sito di SkySport, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan si è espresso in maniera molto netta e dura nei confronti della Commissione disciplinare dell’UEFA che lo scorso 15 Ottobre ha aperto un’inchiesta nei confronti dei giocatori turchi che hanno manifestato il sostegno all’attacco militare della Turchia in Siria eseguendo il saluto militare.

Erdogan ha dichiarato che: “L’atteggiamento della UEFA nei confronti dei nostri calciatori all’estero è ingiusto e discriminatorio. I nostri atleti hanno il diritto naturale di omaggiare le nostre truppe dopo la vittoria in un incontro. La UEFA ha condotto un approccio politico nei confronti della Nazionale turca e dei nostri club di calcio”.

TI PUO' INTERESSARE
SPONSOR

Loading...
Loading...
Loading...