Non solo Calcio MotoGp, Quartararo fa doppietta: Valentino Rossi regala spettacolo e sale sul podio

MotoGp, Quartararo fa doppietta: Valentino Rossi regala spettacolo e sale sul podio

Fabio Quartararo trionfa ancora nel Gran Premio di Jerez de la Frontera, secondo appuntamento del mondiale di MotoGp, davanti a Maverick Vinales e ad uno straordinario Valentino Rossi che torna sul podio dopo un anno

Fabio Quartararo si conferma l’uomo da battere in questa fase iniziale del campionato del mondo di MotoGp. Il pilota della Yamaha Petronas, dopo la vittoria della scorsa a settimana, concede il bis sul circuito spagnolo di Jerez de la Frontera, davanti a Maverick Vinales e ad un ritrovato Valentino Rossi che sale sul podio dopo un anno.

Un weekend molto positivo per i colori italiani visto che, oltre al terzo posto del Dottore, c’è da registrare la buona prova di Celestino Vietti, pilota dello Sky Racing Team VR46, in Moto3 e la tripletta tricolore in Moto2 dove Enea Bastianini vince davanti a Luca Marini e Marco Bezzecchi.

MotoGp, tutto facile per Quartararo: Valentino Rossi regala brividi ed emozioni

“Quando il gatto non c’è, i topi ballano”. Nonostante ci abbia provato, Marc Marquez alza bandiera bianca e non corre ad Jerez. Ne approfitta Fabio Quartararo che scatta dalla pole position e domina in lungo e largo la gara, rifilando quasi cinque secondi a Maverick Vinales, secondo al traguardo.

Pronti, via e El Diablo saluta la concorrenza e fa gara a sè. Lo spettacolo lo regalano Valentino Rossi, Francesco Bagnaia e Franco Morbidelli. Il Dottore sembra rigenerato rispetto alla scorsa settimana, grazie ad alcune modifiche apportate alla moto del nove volte Campione del Mondo. Dopo una buona prima parte di gara, le gomme iniziano ad influire sulla prestazione di Valentino che deve difendersi dagli attacchi di Bagnaia. Il pilota della Ducati Pramac dimostra di avere un altro passo e così l’allievo supera il Maestro che finisce nel mirino di Morbidelli.

Proprio sul più bello il motore tradisce sia Francuzzo, sia Pecco ed è qui che Rossi inizia un’altra gara. Il pilota della Yamaha M1 dà il meglio di sè e ingaggia un duello col compagno di squadra Maverick Vinales. Lo spagnolo tenta in tutti i modi di sorpassarlo, ma Valentino dimostra di essere competitivo e determinato anche a 41 anni. Frenate e staccate da paura per il Dottore che tiene a bada il giovane Top Gun della MotoGp. Alla fine però, complice il solito problema di gomme, Vinales ha la meglio su Rossi che taglia ugualmente felice il traguardo per un podio che mancava da 17 mesi.

MotoGp, Rossi: “La Yamaha deve credere in me”

Guai a darlo per bollito, guai a chiamarlo nonno o vecchietto. Valentino Rossi sale sul podio nel Gran Premio di Andalusia di Jerez de la Frontera, stravinto da Fabio Quartararo. Il pilota numero 46 è apparso felice come un bambino al traguardo, festeggiato dai meccanici e dagli allievi dello Sky Team Racing, gli unici a consolarlo in questi 17 mesi di buio totale.

Rossi torna sul podio e lo fa con la grinta e la determinazione di un ragazzino. Le modifiche apportate alla moto sono infatti state dettate dallo stesso Rossi, che ha insistito per rispolverare un assetto del passato. A confermarlo è stato il Managing Director della Yamaha Lin Jarvis: “Abbiamo 4 piloti, tutti con un assetto simile, ma Rossi ha sempre avuto problemi con gomme e aderenza. Quando gli altri vanno forte e uno vuole cambiare la situazione si complica. Vale ha insistito per cambiare ed ha avuto ragione”.

Valentino Rossi
Valentino Rossi, nove volte campione del mondo, pilota della Yamaha

La Yamaha deve credere in me” ha detto a fine gara Valentino Rossi. Si tratta del podio numero 199 in top class, il 235º totale per un pilota che arriva nelle prime tre posizioni da 25 stagioni consecutive. Un terzo posto che vale quasi come una vittoria: “Sono felice, arrivavamo da un periodo duro e abbiamo fatto un ottimo lavoro. Ringrazio il team e la mia ragazza che mi hanno aiutato a non mollare. È stata una delle gare più dure della MotoGp, faceva molto caldo. Un podio che non equivale ad una vittoria, ma che ha un sapore simile”.

ULTIME NOTIZIE

LE PIU' LETTE

I nostri consigli ONLINE GRATIS!

Seguici sul nostro canale Telegram, clicca qui