15 Ottobre 2019 | 03:31
  • Atalanta

Atalanta, Gasperini: “L’Inter brucia. Ecco come siamo arrivati fin qui”

Gasperini si confessa a Uefa.com e analizza le tappe che lo hanno portato a Bergamo e a fare dell'Atalanta un grande realtà italiana. Il tecnico degli orobici parla anche dell'esperienza all'Inter

Atalanta, Gasperini entusiasta: “Qui connubio positivo. Papu? Incredibile”

L’Atalanta non smette di far sognare tifosi e appassionati: la Champions League raggiunta da Gasperini è solo il primo dei traguardi per una società ambiziosa come quella bergamasca. Ed è proprio il suo allenatore che si è confessato ai microfoni di Uefa.com, esponendo tappa dopo tappa qual è il segreto del “suo successo”: “Ho raggiunto risultati importanti già a Crotone con la promozione dalla C alla B, poi è stata la volta del Genoa, anche lì una promozione. Ho aiutato il Grifone a tornare in Serie A e da lì abbiamo iniziato a fare cose belle” ha esordito Gasperini per poi aggiungere a proposito dei rossoblù “avevo giocatori del calibro di Thiago Motta e Milito, che ad ogni modo non venivano da stagioni positive. Con me si sono rilanciati”.

L’allenatore dell’Atalanta ha poi parlato dell’esperienza all’Inter che il tecnico ha allenato nella stagione 2011, senza riuscire a lasciare il segno: “L’esperienza a Milano mi ha bruciato ad alti livelli. Dovevo ripartire da una squadra di media classifica. All’Atalanta ho trovato un presidente ambizioso, un progetto interessante e una società organizzata. Tutte queste componenti hanno poi creato quella che è oggi l’Atalanta.

Sul Papu Gomez conclude: “Lui è uno dei miei fedelissimi. È cresciuto in maniera esponenziale e adesso è un giocatore europeo, internazionale. Ora in Champions dobbiamo riscattarci dalle due sconfitte iniziali. In particolare da quella a San Siro contro lo Shakhtar Donetsk, gara che abbiamo dominato”.

Loading...

RACCOMANDATI

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!