• Empoli
  • Sassuolo
  • Serie A
Home Serie A notizie Empoli Empoli-Sassuolo 3-0, Serie A: Gli azzurri distruggono gli emiliani

Empoli-Sassuolo 3-0, Serie A: Gli azzurri distruggono gli emiliani

Empoli-Sassuolo 3-0, Serie A: Gli azzurri di Iachini umiliano i neroverdi con Krunic e Farias mattatori

L’Empoli umilia il Sassuolo di De Zerbi, che esce dal Castellani con le ossa rotta. La squadra di Giuseppe Iachini trova in Krunic il trascinatore e in Farias l’arma letale che frattumano le sterili opposizioni dei neroverdi.

La squadra di Giuseppe Iachini scende in campo con un solo obiettivo in testa, vincere. Nei primi venti minuti, però, non accade nulla, le due squadre si studiano e lottano a centrocampo, solo qualche sterile tentativo di avvicinarsi alla porta avversaria. Poi l’Empoli decide di spezzare l’equilibrio con Krunic che dà il via all’operazione vittoria. Da quel momento solo una squadra in campo, i tascani.

Empoli concentrato e Sassuolo in vacanza

Embed from Getty Images

Bella partita quella dell’Empoli con ripartenze veloci e micidiali, verticalizzazioni che non lasciano il tempo di pensare all’avversario, il quale viene preso da tutte le parti e travolto. Finalmente la squadra toscana riesce a creare e concretizzare le occasioni, tutto merito del mister che sicuramente avrà fatto un lavoro importante in settimana. La testa dei giocatori è sembrata sgombra da ogni pensiero e hanno giocato con grinta e con classe. Già nelle scorse settimane si era vista una squadra ben schierata, solo che è mancata nella precisone dei passaggi e soprattutto sottoporta, oltre a mostrare importanti lacune difensive. Oggi, invece, i ragazzi di Iachini hanno svolto un lavoro molto attento e meticoloso. I difensori hanno mostrato molta concentrazione e il centrocampo, trascinato da un grande Krunic, ha fatto un lavoro importante, riuscendo a contenere gli avversari. Gli attaccanti con Farias sugli scudi hanno fatto il resto.

Il tecnico degli Emiliani, invece, non può essere contento della prestazione fornita dalla sua squadra e nei prossimi giorni avrà tanto da lavorare. Oggi il Sassuolo è sembrato una squadra allo sbando, senza idee nè geometrie. Anche l’ingresso in campo di Berardi non è servito a dare la scossa a una squadra in balia dell’avversario. Con questo tipo di prestazioni l’obiettivo Europa League può essere solo un sogno. Il Sassuolo, infatti, esce dal Castellani con le ossa rotte e ridimensionato nel gioco e nella mente.

 

Loading...
Loading...

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!