calciomercato fiorentina babel

Calciomercato Fiorentina, Babel a parametro zero? Gli aggiornamenti

Calciomercato Fiorentina: Babel è un’idea, è pronto il piano. Tutti i dettagli.

CALCIOMERCATO FIORENTINA BABEL / Quando sei una squadra giovane e i grande talento, l’unico tassello in più può essere rappresentato da un uomo di grande esperienza come Ryan Babel.

La Fiorentina di Stefano Pioli, in piena corsa per un posto in Europa -bisognerà capire quale Europa- è già proiettata verso il mercato. Il nome nuovo è quello di Ryan Babel, classe ’86 attualmente in forze al Besiktas, nonché uno degli uomini di punta della nazionale olandese di Ronald Koeman. Secondo quanto riportato da Fanatik, i dirigenti viola hanno intrapreso un primo approccio con l’entourage dell’attaccante, in scadenza di contratto nel giugno 2019.

Babel sarebbe per Pioli il giocatore esperto da affiancare alle giovani promesse come Chiesa e Simeone. L’attaccante olandese darebbe ancor più consapevolezza ad una squadra che ha mostrato di poter regalare grande spettacolo e di potersi togliere più di una soddisfazione.

Calciomercato Fiorentina: chi è Babel?

fiorentina babel
Babel, obiettivo caldo della Fiorentina

BABEL FIORENTINA / Il trentunenne olandese, un colosso di 1.85 cm, è una vecchia conoscenza dei viola. Nel 2009 la Fiorentina di Prandelli affrontò l’attaccante quando era al Liverpool, il punto più alto della sua carriera. Una carriera che non si è dimostrata all’altezza delle aspettative.

Infatti, intorno al gigante cresciuto nelle giovanili dell’Ajax, si è sempre creata una certa curiosità, viste le grandi doti fisiche e le buone qualità tecniche: un attaccante completo, abile nel colpire di testa, forte nel tiro da fuori, tecnica individuale da non sottovalutare.

Una carriera tra alti e bassi

babel ryan
Ryan Babel, oggi al Besiktas

BABEL FIORENTINA CHI E’ / A lanciarlo nel mondo del calcio professionistico è proprio Ronald Koeman, attuale CT dell’Olanda, quando era l’allenatore dell’Ajax. Già nel giro della prima squadra a soli 11 anni, Babel esordisce una sola volta nel febbraio 2004, nella vittoria per 5-0 dei suoi contro l’ADO Den Hag. L’anno successivo inizia a giocare con più continuità e si guadagna la convocazione in nazionale da parte di Van Basten. Gli viene rimproverata una scarsa vena realizzativa, ma le prestazioni sono convincenti.

Nel 2017 il passaggio al Liverpool per 17,25 milioni di euro. Con i Reds alti e bassi: gioca da punta centrale e da esterno alto sotto la guida di Rafa Benitez. In 91 presenze dal 2007 al 2011 mette a segno solo 12 reti. Il divorzio è causato dall’uso sconsiderato di Twitter da parte di Babel. Viene prima multato per aver esternato il suo disappunto per la mancata convocazione nella partita contro lo Stoke City. Nel 2011 la goccia che fa traboccare il vaso è la sfuriata, ancora su Twitter, contro l’arbitro Webb.

Viene quindi formalizzato il passaggio ai tedeschi dell’Hoffenheim per circa 7 milioni di euro. In Germania, Babel non riesce a confermarsi e dopo soli due anni ritorna in patria, ancora una volta a vestire la maglia dell’Ajax, con la quale vince per la prima volta l’Eredivisie.

Dopo appena un anno la parabola discendente: Kasimpasa, Al-Ain, Deportivo la Coruña. Poi la rinascita al Besiktas, dove diventa leader tecnico della squadra. A 31 anni Babel ha raggiunto il pieno della maturità, non solo sportiva. Vedremo se potrà essere il rinforzo adeguato per la Fiorentina.

 

 

 

GIOCA E VINCI

Footballnews24.it è stato riconosciuto come portale di informazione tra i più attendibili secondo Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie clicca qui

BlogNews

Other Articles

Leave a Reply

X
Consigliato
banner deposito
X
Show