Inter-Verona, Marotta: “Dirigenza allineata con l’allenatore, ma ci vuole tempo”

Marotta ha analizzato le scelte societarie e le strategie per il futuro nel prepartita di Inter-Verona

Inter-Verona, le parole di Marotta nel prepartita

L’amministratore delegato dell’Inter, Giuseppe Marotta, prima del fischio d’inizio di Inter-Verona, si è concesso alle telecamere di Sky Sport, rilasciando le seguenti dichiarazioni in merito all’imminente sessione di mercato invernale e alla future strategie della dirigenza nerazzurra:

SULLE DURE ESTERNAZIONI DI CONTE: “Conosco Antonio, è un professionista molto esigente. Ha una cultura della vittoria molto forte e uno stile di comunicazione molto particolare. La dirigenza è allineata al contenuto di quello che ha detto“.

SUL MERCATO DI GENNAIO: “Tutto è migliorabile ed è perfezionabile, ma ci vuole un attimo di tempo. Il mercato di gennaio è un mercato povero, la nostra intenzione è quella di cogliere le opportunità“.

SUL PROFILO DEL POSSIBILE ACQUISTO DI GENNAIO: “L’esperienza è una componente fondamentale, l’importante è che non sia vicino alla fine della carriera. Nella nostra rosa l’esperienza non è marcata perché pochi giocatori hanno già fatto la Champions. L’asticella si deve alzare per comporre una squadra competitiva per i nostri traguardi“.

Continua a leggere sotto

Inter-Verona, le parole di Marotta nel prepartita

L’amministratore delegato dell’Inter, Giuseppe Marotta, prima del fischio d’inizio di Inter-Verona, si è concesso alle telecamere di Sky Sport, rilasciando le seguenti dichiarazioni in merito all’imminente sessione di mercato invernale e alla future strategie della dirigenza nerazzurra:

SULLE DURE ESTERNAZIONI DI CONTE: “Conosco Antonio, è un professionista molto esigente. Ha una cultura della vittoria molto forte e uno stile di comunicazione molto particolare. La dirigenza è allineata al contenuto di quello che ha detto“.

SUL MERCATO DI GENNAIO: “Tutto è migliorabile ed è perfezionabile, ma ci vuole un attimo di tempo. Il mercato di gennaio è un mercato povero, la nostra intenzione è quella di cogliere le opportunità“.

SUL PROFILO DEL POSSIBILE ACQUISTO DI GENNAIO: “L’esperienza è una componente fondamentale, l’importante è che non sia vicino alla fine della carriera. Nella nostra rosa l’esperienza non è marcata perché pochi giocatori hanno già fatto la Champions. L’asticella si deve alzare per comporre una squadra competitiva per i nostri traguardi“.

TI PUO' INTERESSARE
SPONSOR

Loading...
Loading...
Loading...
Loading...