ronaldo inter
Ronaldo Inter / sutterstock.com

Ronaldo “Il Fenomeno” vs CR7. Quando il nome indica il tuo destino.

RONALDO CR7 / Due modi diversi di vedere il calcio, due epoche diverse per due campioni straordinari, un Juventus-Inter vissuto in due fazioni opposte.

È tutto qui il confronto tra Ronaldo “Il Fenomeno” e Cristiano Ronaldo, accomunati dallo stesso cognome ma diversi in ogni aspetto della loro carriera. Un paragone, quello tra il due volte campione del mondo brasiliano e il recordman portoghese, nato diversi anni fa.

Quando CR7 sbocciava con la maglia dello Sporting Lisbona, nel 2002, “Ronny” Luis Nazario de Lima approdava al Real Madrid, per poi vincere il suo secondo Pallone d’Oro.

Il 2008 è stato un altro anno da sliding doors: il Fenomeno, ormai agli sgoccioli della sua carriera, lasciava Milano per la seconda volta, per concludere la sua epopea al Corinthians. Cristiano, invece, vinceva quella Champions League che il brasiliano non ha mai avuto la fortuna di conquistare.

Un anno dopo una sorta di passaggio di consegna. Il Real Madrid ha ormai lasciato andare il suo campione da diverso tempo e si prepara ad accoglierne un altro, con lo stesso nome, con le stesse potenzialità, se non addirittura superiori. Per un Ronaldo che va, c’è un Ronaldo che viene.

Nel 2011 arriva il ritiro ufficiale del Fenomeno, mentre Cristiano Ronaldo diventa il totem dei Blancos. L’uomo della Provvidenza, l’uomo della tanto agognata decima e delle quattro Champions League consecutive.

Morale della favola: non importa che tu sia Ronaldo “Il Fenomeno” o Ronaldo “CR7”, l’importante è che tu sia Ronaldo. Perché in ogni caso, hai fatto innamorare una generazione di appassionati di questo magnifico sport.

ECCO LE PAROLE DI RONALDO SU CR7, clicca qui –>