champions-league-allegri-sull-espulsione-di-cristiano-ronaldo-1280×720

Empoli-Juventus, le pagelle della gara, Serie A: provvidenziale Ronaldo, Caputo col cuore

Empoli-Juventus, le pagelle della gara, Serie A: provvidenziale Ronaldo, Caputo col cuore

Empoli

caputo_lapresse
Caputo in gol

Provedel 6,5 – Dice no ad Alex Sandro e due volte a Pjanic: non può nulla contro Cristiano Ronaldo.

Di Lorenzo 6 – Si conferma un terzino di grande affidabilità: sulla destra la Juve affonda però, grazie alle sovrapposizioni continue di Alex Sandro.

Silvestre 6,5 – Con Maietta compone una coppia molto affidabile. Anche oggi l’Empoli viene punito ben oltre i propri demeriti.

Maietta 6,5 – Rischia un clamoroso autogol nel primo tempo, ma la fortuna gli da una mano. Prestazione solida, i pericoli arrivano dai tiri da fuori.

Antonelli 6,5 – Spinge con cautela, preoccupato di essere infilato dal mobilissimo Bernardeschi. Esce per infortunio, non una buona notizia. Dal 69′ Pasqual 6 –

Acquah 7 – Sorprende la Juve con una cavalcata da 60 metri che spacca in due la squadra bianconera e da il la al vantaggio di Caputo.

Bennacer 6 – Nel primo tempo gioca “da Allan” e tutta la squadra si appoggia su di lui. Quanto persa però l’errore, più di distrazione che concettuale, sul rigore del pari.

Krunic 6 – Primo tempo di grande spessore, anche atletico. Cala nella ripresa, come tutto l’Empoli.

Traore 6 – Dopo il Milan, la Juve: Andreazzoli riconosce grandi qualità, anche caratteriali, in questo ragazzo. Da seguire con attenzione. Dall’82’ La Gumina sv.

Zajc 6,5 – Positivo come tutto l’Empoli nel primo tempo, meno brillante nella ripresa. Dal 75′ Ucan sv.

Caputo 7 – Finta e conclusione sono da grande attaccante: il punto di riferimento di una squadra che non può prescindere dal suo fiuto.

Juventus

Juventus-subito-a-segno-Ronaldo-nella-sfida-di-Villar-Perosa-a-segno-anche-Dybala
Cristiano Ronaldo autore di una doppietta

Szczesny 6 – Sostanzialmente non fa parate.

De Sciglio 6 – Non ha la spinta di Cancelo, ma garantisce una buona copertura difensiva sulla corsia di destra. Dal 90′ Barzagli sv.

Bonucci 6,5 – Dirige con ordine le operazioni nella retroguardia bianconera. Nel finale salvataggio che vale un gol su Caputo.

Rugani 6 – Gara di ordinaria amministrazione, difficile attribuire responsabilità sul gran gol di Caputo.

Alex Sandro 6,5 – Un treno in corsa sulla corsia mancina: Allegri aveva paura fosse stanco, dovrà rimangiarsi quando detto.

Bentancur 5 – Falloso e inconsistente, fatica contro la mediana tutta dinamismo e tecnica messa in campo da Andreazzoli.

Pjanic 6 – Non è brillantissimo, ma va comunque vicino al gol due volte, una per tempo. Dall’80’ Douglas Costa sv.

Matuidi 5,5 – Molle, udite udite, nella rincorsa ad Acquah che porta al vantaggio azzurro. Col senno del poi è facile, ma è un comportamento inedito per il centrocampista francese.

Bernardeschi 5 – Fatica a trovare la sua posizione in campo: Allegri, palesemente insoddisfatto, gli chiede di più ma lo tiene in campo più di un’ora. Dal 68′ Cuadrado 5,5 – Si presenta subito davanti a Provedel, ma esagera con l’altruismo.

Dybala 6,5 – Nel grigiore generale del primo tempo è uno dei pochi a spiccare: in grande condizione atletica, difficile toglierlo.

Ronaldo 7 – Primo tempo da netta insufficienza, poi un rigore ed una giocata “risolvi-partita”. Con gli altri attaccanti il feeling è migliorabile, ma il vizio di essere decisivo, sempre, è difficile da togliere.

GIOCA E VINCI

Footballnews24.it è stato riconosciuto come portale di informazione tra i più attendibili secondo Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie clicca qui

BlogNews

Other Articles

Leave a Reply

X
Consigliato
banner deposito
X
Show