Home Serie A notizie Juventus Juventus, ora lo scivolone è pesante: Sarri sei da scudetto?

Juventus, ora lo scivolone è pesante: Sarri sei da scudetto?

Juventus, la prima sconfitta, la migliore gara della stagione e tanti dubbi

E poi arriva la sconfitta. Poche parole per definire il momento di una Juventus l’indomani la pesante sconfitta rimediata sul campo di un’ottima Lazio, capace di mantenere alto il livello e di giocarsi a testa alta la partita, probabilmente, più difficile del nostro campionato di Serie A. Non solo per blasone, la Juve è a Juve questo è certo ed in campo porta sempre i soliti grandi interpreti, quei campioni capaci da soli di riempire gli stadi, anche quando questi giocano lontano dalle mura amiche. Proprio come è successo a Roma ieri sera.

Juan Cuadrado
Juan Cuadrao, espuslo durante Lazio-Juventus

“La Juventus dall’ottimo primo tempo”, citando mister Sarri e come dargli torto, ma che, come tante volte è successo fin qui in campionato, si fa rimontare prima del riposo; troppe gare senza poter gestire il risultato, questo il problema che maggiormente affligge la Vecchia Signora in questa stagione e anzi ieri in vantaggio ci era andata la bianconera, dimenticando i guai del Sassuolo. Poi la rimonta, tutta nel secondo tempo, favorita dall’espulsione di Cuadrado e che sicuramente ha agevolato i dettami tattici di Inzaghi, bravo – e c’è da dirlo – a far ripartire i suoi come un panzer che sfonda le barricate, anche più rapido e pesante, se vogliamo.

3 gol rifilati alla Juventus che fanno male, ma che fanno bene alla Lazio in primis e poi a tutte le altre, portando con se il messaggio chiaro che oggi la Juve si può battere e gli si può anche fare male. Tutta colpa di Sarri? Per una volta spezziamo una lancia a favore del tecnico, anche se guardando i tanti buchi in difesa ed un centrocampo sempre troppo assente e indisciplinato e che non sembra voler aiutare i grandi attaccanti bianconeri, ci si continua a chiedere se quel dinamismo di calcio che il tecnico ex Chelsea doveva portare non sia diventato il vero taboo della Juve di oggi perché, adesso possiamo affermarlo e non ce ne preoccupiamo affatto, la Juventus che non vince non è certo da scudetto.

Loading...

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!