Mbappe, France / Shutterstock.com

Mbappè alla Juventus, le voci sono sufficienti per eccitare il titolo a Piazza Affari

Calciomercato Juventus Mbappè / Mbappè alla Juventus: basta la parola. O, in questo, le indiscrezioni che si inseguono da giorni. Fino a qualche mese fa sarebbe parso sono un sogno di mezzo inverno, ma l’approdo di Cristiano Ronaldo alla Juventus ha modificato le carte in tavola. Ora chi può giurare che i bianconeri non possano davvero strappare il talentino francese al Paris Saint Germain?

Ecco che quindi, in Borsa, il titolo bianconero ha guadagnato già solo per la suggestione Mbappè. Sul listino Ftse Mib, quello principale di Milano, un’agenzia stampa che parlava del possibile matrimonio tra la Juve e l’attaccante francese ha avuto l’effetto di un attacco alieno. Corsa al rialzo. Il titolo ha guadagnato il 7,06%, a 1,137 euro, il miglior risultato tra le blue chip, in una giornata in cui invece il listino lasciava sul terreno lo 0,18%.

Sono passati di mano 14,8 milioni di azioni, quando la media è di 8,6 milioni al mese. La suggestione, dicevamo. Pensare a un Kylian Mbappè in bianconero – tutti lo danno come sicuro futuro Pallone d’oro – non eccita soltanto la tifoseria e gli addetti ai lavori, ma pure chi lavora nel mondo della finanza.

Juventus scatenata, Ramsey è sempre più vicino ai bianconeri

Embed from Getty Images

Se per Mbappè siamo a indiscrezioni e ipotesi, non così per Aaron Ramsey, centrocampista gallese a un passo dalla Juventus per il mercato estivo. Fabio Paratici, chief football officer bianconero, non si è voluto sbilanciare, rilasciando una breve dichiarazione: “Ottimo calciatore“. Naturalmente, il segreto di Pulcinella è che la firma è cosa fatta. Così Paratici, imitando un po’ il ‘Pinocchio‘ Luciano Moggi, può (ancora per poco) spiegare: “Essendo in scadenza di contratto, noi siamo molto vigili anche su di lui“.

Non ha lasciato sorpresi neanche la dichiarazione su Mbappè, definita “ipotesi molto fantasiosa” da Paratici. Che ha scherzato: “La fantasia aiuta, è vero, ma a gennaio poco e a luglio anche, su questi grandi nomi. Certo, si tratta di profili di grande livello che giocano in club fortissimi e noi siamo aperti alle opportunità“. La Juventus è ormai a tutti gli effetti nei salotti europei che contano, quindi perché non farci un pensierino al campione del mondo transalpino? “Abbiamo il dovere di guardare al futuro e all’immediato. Ma Mbappè mi sembra davvero frutto solo della fantasia“.

Mbappè alla Juventus vale 100 milioni in più in Borsa

Embed from Getty Images

Qualcuno potrebbe dire che solo con i rumor la Juve ha pagato un pezzo del cartellino di Mbappè. Il 2 gennaio, alle prime voci, il titolo è salito in Borsa del 10 per cento, ossia 100 milioni di euro in più rispetto a 24 ore prima. Nonostante i riferimenti alla fantasia di Paratici.

Non è poco se consideriamo che la Juventus a Piazza Affari vale poco più di un miliardo di euro, briciole rispetto alle banche che capitalizzano anche 35 miliardi. Non è poco, ma significa pure che è maggiormente soggetto a oscillazioni proprio a seguito di semplici voci o di affari veri e propri conclusi. Il salto nella serie A del listino, per la Juventus, è avvenuto lo scorso 27 dicembre: da allora, ha guadagnato il 13%, il prezzo è salito da 1,08 a 1,26 ad azione.

Rispetto alle altre società calcistiche quotate, vale quattro volte la Roma e 15 volte la Lazio. Se il titolo sale in base a voci di stampa, la Juve non è neanche tenuta a intervenire smentendo, almeno finché i dettagli non sono precisi. Il cosiddetto price sensitive interviene nel momento del contratto, quando c’è l’obbligo di stilare il comunicato ufficiale da parte di tutti i soggetti interessati (e quotati).

Tanto per restare in tema bianconeri, l’estate scorsa i primi rumors su Cristiano Ronaldo alla corte di Madama sono cominciati due settimane prima che la cosa diventasse ufficiale. Ma la trattativa, e qui non c’è bisogno di conferme, era partita molto tempo prima. Dal primo luglio, tanto per essere chiari, il titolo della Juventus ha guadagnato in Borsa +80 per cento. Inutile ricordare di chi è stato il merito. Di Cr7.

RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOTIZIE DELLA TUA SQUADRA DEL CUORE, CLICCA QUI




© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here