Serie A notizie Lazio Lazio-Celtic 1-2: harakiri Berisha e addio Europa

Lazio-Celtic 1-2: harakiri Berisha e addio Europa

La Lazio si fa recuperare dal Celtic e manda definitivamente in frantumi il sogno qualificazione. A nulla vale il gol di Immobile con gli scozzesi che trionfano grazie ai gol di Forrest e Ntcham

Lazio-Celtic 1-2: harakiri biancoceleste e addio Europa

Bye-bye Europa.  LazioCeltic finisce 1-2 e condanna i biancocelesti ad un’eliminazione che, sebbene non sia matematica, è quantomeno scontata vista la concomitante vittoria del Cluji che spinge i capitolini a -6 dalla squadra romena.

E pensare che, nel primo tempo, la Lazio era partita molto meglio nonostante presentasse in formazione giocatori con pochi minuti nelle gambe come Vavro e Jony. Sette minuti e Immobile è in grado di portare avanti i suoi con un destro al volo su un cross di Lazzari, oggi  tra i pochi salvabili. La Lazio sembra essere in pieno controllo ma, forse troppo rassicurata dal vantaggio ottenuto, si fa raggiungere da un diagonale di Forrest innescato da un’apertura di Eylounoussi, bravo a recuperare palla a Milinkovic. Sul finale di tempo le aquile sfiorano il nuovo vantaggio con Parolo che, di testa, manda di poco a lato.

Secondo tempo: la Lazio recrimina, Berisha la condanna

E’ un secondo tempo che riparte con il Celtic più intenso in pressing. Gli scozzesi si spingono in avanti e vanno vicini al vantaggo con un destri di Elynoussi di poco al lato. Inzaghi percepisce le difficoltà della propria squadra, e inserisce Lulic e Luis Alberto al posto di Jony e Leiva. La Lazio avrebbe anche da recriminare per un penalty non assegnato su tocco di braccio da parte di Jullien, fatto sta che i cambi di Inzaghi finiscon per tradirlo. Berisha rileva Vavro infortunatosi ad un polpaccio ma, pur essendosi reso pericoloso a tu per tu contro Forster, è proprio Berisha a combinare la frittata: palla regalata ad Edouard sulla trequarti, palla facile servita a Ntcham e tocco sotto a superare Strakosha in uscita.

Loading...
Loading...