Lazio-Lecce, Strakosha: “Il rigore non c’era, ma sono contento della parata”

Strakosha parla dopo la vittoria della Lazio contro il Lecce: il portiere protagonista con una parata sul rigore di Babacar

Lazio-Lecce, Strakosha dice la sua sulla gara e sul rigore per i salentini

Nuovo successo per la Lazio di Inzaghi. Grazie ad un rocambolesco 4-2, i biancocelesti rinvigoriscono il sogno Champions League e danno continuità ai propri risultati in Serie A cancellando la brutta sconfitta contro il Celtic. Una sfida difficile e aperta oggi per la formazione romana, che ha visto tra gli assoluti protagonisti della vittoria anche Thomas Strakosha, autore di una bella parata sul calcio di rigore di Babacar. In zona mista, il portiere della Lazio si è espresso in questi termini sulla vittoria di oggi: “Abbiamo perso qualche duello aereo e non siamo stati in grado di gestire alcuni contropiedi. Il rigore? Secondo me non c’era, ma l’importante è averlo parato e sono felice per questo“.

Il portiere della Lazio ha poi proseguito: “Abbiamo altre due partite in Europa League e dobbiamo dare il massimo. Nessuno di noi è al 100%, stiamo cercando di aiutare la squadra. Le critiche non mi interessano, non potrei vivere ascoltando tutte le cose che vengono dette. So di avere un ruolo importante, bisogna avere personalità ma questo mi dà la carica in più. Alla Champions League ci abbiamo sempre creduto e dovremo essere bravi a non ripetere gli errori delle passate stagioni“.

Continua a leggere sotto

Lazio-Lecce, Strakosha dice la sua sulla gara e sul rigore per i salentini

Nuovo successo per la Lazio di Inzaghi. Grazie ad un rocambolesco 4-2, i biancocelesti rinvigoriscono il sogno Champions League e danno continuità ai propri risultati in Serie A cancellando la brutta sconfitta contro il Celtic. Una sfida difficile e aperta oggi per la formazione romana, che ha visto tra gli assoluti protagonisti della vittoria anche Thomas Strakosha, autore di una bella parata sul calcio di rigore di Babacar. In zona mista, il portiere della Lazio si è espresso in questi termini sulla vittoria di oggi: “Abbiamo perso qualche duello aereo e non siamo stati in grado di gestire alcuni contropiedi. Il rigore? Secondo me non c’era, ma l’importante è averlo parato e sono felice per questo“.

Il portiere della Lazio ha poi proseguito: “Abbiamo altre due partite in Europa League e dobbiamo dare il massimo. Nessuno di noi è al 100%, stiamo cercando di aiutare la squadra. Le critiche non mi interessano, non potrei vivere ascoltando tutte le cose che vengono dette. So di avere un ruolo importante, bisogna avere personalità ma questo mi dà la carica in più. Alla Champions League ci abbiamo sempre creduto e dovremo essere bravi a non ripetere gli errori delle passate stagioni“.

TI PUO' INTERESSARE
SPONSOR

Loading...
Loading...
Loading...
Loading...