19 Ottobre 2019 | 22:34
  • Lecce

Lecce, doppio colpo per la salvezza: piacciono un attaccante e un centrocampista

I salentini, reduci dal pesante 4-0 incassato a San Siro, stanno cercando di puntellare la rosa a disposizione di mister Liverani

NEWS MERCATO LECCE- Il mercato delle “piccole” è destinato a fare sicuramente meno scalpore. Nessun giro milionario di quattrini e nomi che spesso vengono ripescati dal dimenticatoio. E’ forse il caso di Giannelli Imbula, centrocampista classe 1992 dello Stoke City, che pare essere finito nel mirino del Lecce.

Dopo essere stato eletto miglior giocatore della Ligue 2 nell’annata 2012/2013, per Imbula sembravano essersi spalancate le porte del “grande calcio” con il Marsiglia disposto a puntare su di lui, strappandolo al Guingamp per 8 milioni di euro. Dopo due stagioni positive nel Sud della Francia, il declino: lo Stoke City lo acquista per ben 25 milioni dal Porto, ma in Inghilterra, il ragazzo, non riesce a sfondare, venendo relegato fuori squadra.

Il Lecce, ora, si sarebbe fatto avanti con una proposta di prestito con diritto di riscatto fissato a 4 milioni. Offerta accettata dallo Stoke, che ora dovrà essere valutata dal giocatore. Mediano dalle ottime doti fisiche, Imbula potrebbe essere un’ottima cerniera in un reparto che, contro l’Inter, si è dimostrato non poco deficitario. Potrebbe essere il francese a prendere il posto di Majer, consentendo a Tachtsidis di avanzare il proprio raggio d’azione.

Lecce, non solo Imbula: piace anche Cerri

Vi parlavamo, inoltre, di un colpo in attacco. Sul fronte offensivo, il Lecce avrebbe messo nel mirino Alberto Cerri, non una scelta prioritaria per Maran, che gli preferisce quasi sempre Leonardo Pavoletti. Giulini sarebbe disposto a vendere Cerri, ma prima vorrebbe trovare una nuova alternativa a Pavoleti, appunto. Il nome “caldo”, in tal senso, è quello di Stepinski del Chievo. Se il polacco dovesse arrivare in Sardegna, ecco che il Cagliari aprirebbe al prestito per Cerri.

TI PUO' INTERESSARE
SPONSOR

Loading...

PER APPROFONDIRE
ULTIME NOTIZIE

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!