Patrick Cutrone a DAZN parla del suo provino all’Inter e del suo idolo Morata

MILAN CUTRONE INTER / Abbiamo imparato ad apprezzarlo vedendolo giocare con la maglia dei rossoneri, ma nella sua intervista parla di come sarebbe potuto essere all‘Inter. Prima della partita con il Parma racconta della situazione in casa Milan. Dato che l’argentino non potrà essere in campo vista la squalifica dopo la partita con la Juventus, toccherà a lui essere decisivo.

Il giovane attaccante classe 1998 sta imparando molto da Gonzalo Higuain, dicendo che in allenamento lo osserva per poter imparare ancora di più. Svela del suo provino all’Inter quando era piccolo, ma che poi la proposta del Milan gli tolse tutti i dubbi sul suo futuro calcistico.

Parla della sua venerazione per Morata: “Il mio idolo è sempre stato Morata, ha delle caratteristiche che mi piacciono molto. La velocità, poi è cattivo sotto porta. Ha sempre fatto bene, lo ammiro”.

Inevitabile il paragone  con Pippo Inzaghi, rivela d’avere a casa dei DVD con tutti i suoi goal che erano il suotesoro d’infanzia. Racconta d’averlo conosciuto come allenatore nella primavera e di come i suoi consigli l’abbiano aitato a diventare il giocatore che è adesso.