sabato, 11 Luglio 2020 - 09:38
Calcio Calciomercato Calciomercato Napoli, nessuna rivoluzione a gennaio: De Laurentiis indica la via

DIRETTORE RESPONSABILE MAURO PACETTI

SERIE A

News e Calciomercato

Calciomercato Napoli, nessuna rivoluzione a gennaio: De Laurentiis indica la via

Calciomercato Napoli, nessuna cessione eccellente a gennaio

I mancati risultati sportivi, correlati dalla rabbia e i risentimenti di una piazza come Napoli, si sa, tendono ad alimentare le voci di calciomercato concernenti i giocatori più ambiti. E questi ultimi potrebbero essere persuasi a lasciare Napoli in questo momento così difficile per il club partenopeo. In particolar modo, a tenere banco sono le situazioni di José Callejon e Dries Mertens, entrambi legati al Napoli da un contratto in scadenza nel giugno 2020. L’esterno offensivo spagnolo ha un ingaggio da 3 milioni a stagioni e desidererebbe un rinnovo alle stesse cifre: ipotesi alquanto remota. L’attaccante belga, invece, percepisce 4 milioni netti all’anno e anche con lui la spaccatura pare ormai irreversibile; inoltre, le voci su un possibile accordo di massima già pattuito con l’Inter per la prossima stagione, potrebbero rendere il classe 1987 ancor più ostile agli occhi dei sostenitori partenopei.

Nonostante ciò, il nativo di Leuven non dovrebbe partire a gennaio, così come l’ex Real Madrid e il baluardo della retroguardia azzurra, Kalidou Koulibaly, il cui contratto scade nel giugno 2023, che è ricercato in Premier League da Manchester City, Manchester United e Chelsea. Sul futuro del centrale difensivo senegalese, De Laurentiis si è espresso meno di un mese fa, affermando di essere cosciente che prima o poi dovrà cederlo. Ma non adesso. Infatti, secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, il presidente del Napoli non sarebbe assolutamente intenzionato a privarsi dei migliori giocatori a disposizione di Carlo Ancelotti a gennaio, nonostante le problematiche di natura contrattuale e non appena elencate. E lo stesso discorso vale per Hysaj, il cui contratto scade nel 2021, già destinato a lasciare il club partenopeo al termine della stagione, ma al momento imprescindibile per le varie defezioni del reparto arretrato azzurro.

LEGGI ANCHE

ULTIME NOTIZIE

I nostri consigli ONLINE GRATIS!

Seguici sul nostro canale Telegram, clicca qui