Rafinha, calciomercato Inter, l’ex ds blaugrana: “L’Inter lo voleva, ma…”

Il gol segnato da Rafinha proprio contro la sua ex squadra era prevedibile, perché nel calcio la legge dell’ex quasi sempre si avvera, e chissà quanti rimpianti ci saranno stati in casa Inter dopo averlo visto all’opera con la maglia del Barcellona. Quest’estate la società ha dovuto fare delle scelte ben ponderate in chiave mercato, e visto il raggiungimento dell’obiettivo Champions League, si è preferito puntare su un giocatore di quantità  qualità coem Nainggolan, lasciando andare a malincuore il brasiliano che adesso sta approfittando dell’assenza di Messi per mettere in mostra le sue qualità.

Rafinha, calciomercato Inter, l’ex d.s blaugrana: “Inter non l’ha riscattato per via della Uefa”

robert - Rafinha, calciomercato Inter, l'ex ds blaugrana: "L'Inter lo voleva, ma..."
L’ex d.s del Barcellona Robert Fernandez

Ci pensa l’ex direttore sportivo del Barcellona Robert Fernandez, intervenuto a Radio Catalunya, a “fare da paciere” tra l’Inter e il centrocampista classe ’93 dei blaugrana Rafinha, che avrebbe sperato di essere riscattato dai nerazzurri al termine della scorsa stagione: “L’Inter voleva esercitare l’opzione per l’acquisto dopo averlo voluto in prestito ma non aveva la disponibilità economica per farlo, per via del rispetto dei vincoli del Fair Play Finanziario“.

Rafinha, calciomercato Inter: il qui pro quo con Spalletti

SPALLETTI - Rafinha, calciomercato Inter, l'ex ds blaugrana: "L'Inter lo voleva, ma..."
Luciano Spalletti

Il  giocatore brasiliano aveva chiamato in causa proprio  il tecnico di Certaldo  in una sua recente intervista a Sportmediaset: “Spalletti è un grande allenatore ma penso che non mi abbia voluto tenere: l’Inter resta nel mio cuore, credevo di restare, ma alla fine hanno scelto altri giocatori. Sono stato benissimo lì, ma purtroppo però le porte poi si sono chiuse e non penso si possano riaprire”. L’Inter aveva tempo fino a giugno per esercitare il riscatto fissato a  38 milioni, ma gli obiettivi raggiunti hanno fatto propendere Ausilio verso altre strade, come quella anloga di Radja Nainggolan, costato proprio 38 milioni.

 

RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOTIZIE DELLA TUA SQUADRA DEL CUORE, CLICCA QUI




© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here