• Roma
  • Serie A
Home Serie A notizie Roma Roma, retroscena Olsen: ecco il motivo dell'esclusione

Roma, retroscena Olsen: ecco il motivo dell’esclusione

Olsen non è riuscito a convincere la dirigenza giallorossa

MIRANTE ROMA OLSEN – Robin Olsen sta diventando, con il passare del tempo, un elemento marginale all’interno della rosa della Roma. Secondo molti, però, il motivo principale del declassamento dello svedese rispetto ad Antonio Mirante non sarebbe esclusivamente di natura tecnica.

Roma, Olsen non ha convinto la dirigenza giallorossa

ROMA OLSEN – Robin Olsen è diventato il vice di Antonio Mirante. Lo svedese è venuto a Roma con il compito di sostituire il partente Alisson, una missione decisamente ardua per il numero uno della nazionale scandinava. Le prestazioni di inizio stagione sono state soddisfacenti, come dimostra la prestazione messa in mostra nella debacle di Madrid di metà settembre (partita finita comunque 3-0 ndr). Poi le prime “papere”, culminate nella notte della vittoria col Genoa per 3-2. Il portiere, però, ha mantenuto livelli decenti fino alle ultime partite, guidate dal nuovo allenatore Ranieri. Nella gara interna col Napoli i tanti errori e una generale insicurezza dell’estremo difensore hanno definitivamente convinto l’allenatore giallorosso a premiare il veterano Mirante, più esperto per questo campionato. Una situazione simile accadde nel 2009 quando il tecnico testaccino premiò Julio Sergio Bertagnoli, punendo Doni.

Olsen-Mirante: il motivo del declassamento dello svedese

OLSEN ROMA RANIERI – C’è però un motivo chiaro e preciso che ha portato Ranieri a operare questa difficile scelta: la lingua. Robin Olsen non parla italiano. Dopo la pesante sconfitta col Napoli, però, Ranieri ha deciso di prendere misure drastiche: se sei il portiere della Roma devi saper comunicare con i tuoi compagni, altrimenti vai in panchina. E cosi è stato. Solo il tempo ci dirà se questa scelta farà il bene della Roma e se Olsen riuscirà a tornare titolare riconquistandosi la fiducia dell’ambiente giallorosso.

 

Loading...
Loading...

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!