• Roma
  • Sassuolo
  • Serie A
Home Serie A notizie Roma Sassuolo-Roma 0-0, dopo De Rossi addio alla Champions

Sassuolo-Roma 0-0, dopo De Rossi addio alla Champions

La Roma rimedia un punto sul campo del Sassuolo e, di fatto, dice addio alle speranze Champions per la prossima stagione

SASSUOLO-ROMA – Una settimana assolutamente da dimenticare per la squadra giallorossa arrivata oggi sul campo del Sassuolo priva (moralmente) del suo Capitano ma con tanti tifosi al seguito per salutare l’ultima trasferta romanista di De Rossi e per sperare nella vittoria che avrebbe permesso di continuare a correre per la Champions. Purtroppo per la Roma questo non è accaduto e lo 0-0 finale (con una porta che dire stregata è dire poco) allontana di fatto la squadra dall’ultimo obiettivo rimasto per salvare una stagione tutt’altro che positiva.

Sassuolo-Roma 0-0, i giallorossi ci provano fino alla fine ma il risultato non cambia

LA PARTITA – Un primo tempo più fiacco per gli uomini di Ranieri, come già visto la scorsa settimana contro la Juventus, ed un secondo tempo in cui giustamente gli schemi saltano e la formazione si gonfia di attaccanti per trovare il gol che può mantenere accese le speranze. Il riassunto – breve – di una gara che la Roma cerca di sbloccare senza mai riuscirci e quando entrano Pastore, Perotti e Kluivert aumentano le sgroppate offensive ed i tremolii per la porta difesa da Consigli (come se i due pali colpiti dalla Roma non bastassero). A centrocampo Cristante vale doppio (a significare che in arrivo c’è un altro leader) e svolge benissimo la fase difensiva e con passione quella offensiva, palloni a non finire per Dzeko e compagni che non vengono mai concretizzati. Solo all’ultimo, quando il recupero sembra dire addio alle speranze, arriva la rete di Fazio, regolarmente annullata per un evidente fuorigioco del centravanti bosniaco. Il Sassuolo (scusate se ci abbiamo messo molto a parlarne) gestisce bene il risultato, solida a centrocampo con un Rogerio in grande spolvero, cinica davanti e sono tanti gli spaventi che Berardi, Boga e Brignola fanno prendere, a Mirante prima e a Ranieri poi. Si chiude con un nulla di fatto, con il saluto a Daniele De Rossi che ringrazia i tifosi occorsi oggi a Sassuolo per omaggiarlo, ma con una Roma che se il prossimo anno sarà in Europa, non sarà di certo per giocarsi la sua Champions League.

Loading...
Loading...

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!