Guardiola Man City / Shutterstock.com

L’indagine UEFA sulla condotta finanziaria potrebbe bloccare il City

MANCHESTER CITY UEFA FFP / Dopo la denuncia di Football Leaks, il Manchester City potrebbe davvero trovarsi in cattive acque. La denuncia si riferisce a delle scorrette manovre finanziarie avvenute nel 2014. Queste ultime avrebbero violato le regole del Fair Play Finanziario, utilizzando contrattiti di sponsorizzazione fittizi.

Il presidente della UEFA Aleksander Ceferin vuole però vederci chiaro, è se l’indagine dovesse far riscontrare la veridicità di queste infrazioni la società rischierebbe molto. Esclusione totale dalla prossima Champions League e da ogni competizione UEFA già dal prossimo anno. Secondo quanto riportato da Football Leaks sarebbero stati 68 milioni di sterline, a essere versati in larga parte dalla stessa proprietà del Manchester City, l’Abu Dhabi United Group. Una multa era già scattata ai tempi delle manovre, nel 2014, ma non si era intrapresa nessuna indagine e azione decisa come invece sembra si stia facendo adesso.