Milinkovic Chievo-Lazio
Milinkovic Savic / Shutterstock.com

Le pagelle di Lazio-Novara

Lazio Novara Pagelle / Lazio-Novara termina sul 4-1. I biancocelesti chiudono la pratica nel primo tempo grazie alle reti di Luis Alberto, Milinkovic e alla doppietta di Immobile. Nella ripresa i capitolini controllano il match e gli ospiti trovano il gol bandiera con Eusepi su rigore.

Lazio

Strakosha 6,5: salva nei primi minuti. Non può nulla sul rigore. Ma per il resto è ordinaria amministrazione.

Bastos 6,5: buona prestazione dell’angolano, che si fa vedere anche in fase offensiva.

Luiz Felipe 6: stavolta gioca da centrale, senza particolari patemi. Però è protagonista in negativo in occasione del rigore del Novara.

Acerbi 6,5: si piazza sulla sinistra e offre la solita prestazione di alto livello.

Marusic 5,5: la nota stonata di oggi. Si vede poco e mette in mostra una condizione non ottimale.

Pedro Neto (dal 76′) 6: entra e si rende protagonista di alcuni spunti interessanti.

Milinkovic 7: meraviglioso il suo gol su punizione. A volte esagera con le giocate di fino, ma sembra finalmente tornato.

Leiva 7: un autentico mastino. Si piazza davanti alla difesa e recupera un’infinita di palloni. Insuperabile.

Luis Alberto 7: realizza il gol che sblocca il match. Tutte le azioni della Lazio passano dai suoi piedi. Ritrovato.

Berisha (dal 63′) 6: entra bene in partita.

Lukaku 6: sufficienza per l’assist a Immobile. Per il resto però davvero poco roba.

Durmisi (dal 62′) 6: buono il suo impatto sul match.

Caicedo 6: lotta e fa molto lavoro sporco. Manco però in fase di conclusione.

Immobile 7: assist nel primo gol e doppietta, con un rigore sbagliato, ma poi ribattuto in rete. Ritrova il gol ed è sempre protagonista. Certezza.

Novara

Benedettini 6,5: il migliore del Novara. Il punteggio non è ancor più pesante per merito suo.

Cinaglia 5,5: prova a farsi vedere in fase offensiva, ma non punge.

Chiosa 5: sempre in ritardo e fuori posizione.

Bove 5: idem come sopra. Si perde Immobile sul terzo gol.

Visconti 5,5: non gioca malissimo, ma manca in fase di spinta.

Sciaudone 5: tocca pochissimi palloni. E li sbaglia tutti.

Ronaldo 5: gira e corre a vuoto. E la manvora del Novara ne risente.

Buzzegoli (dal 58′) 5,5: il suo ingresso non cambia la partita.

Nardi 5,5: soffre la fisicità del centrocampo della Lazio.

Schiavi 6: è il più pericoloso degli uomini di Viali.

Mallamo (dal 73′) s.v.

Manconi 5: non entra mai in partita. Fantasma.

Cattaneo (dal 58′) 5,5: non cambia le sorti del match.

Eusepi 6: realizza il rigore e si toglie la soddisfazione di segnare all’Olimpico.

Lazio-Novara 4-1, il tabellino

Lazio (3-5-2): Strakosha; Bastos, Luiz Felipe, Acerbi; Marusic (dal 76′ Pedro Neto), Milinkovic, Leiva, Luis Alberto (dal 63′ Berisha), Lukaku (dal 62′ Durmisi); Caicedo, Immobile.

Novara (4-3-2-1): Benedettini; Cinaglia, Chiosa, Bove, Visconti; Sciaudone, Ronaldo (dal 58′ Buzzegoli), Nardi; Schiavi (dal 73′ Mallamo), Manconi (dal 58′ Cattaneo); Eusepi.

Marcatori: Luis Alberto al 12′, Immobile al 20′ e al 35′, Milinkovic al 48′ pt, Eusepi al 49′

Ammoniti: -.

RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOTIZIE DELLA TUA SQUADRA DEL CUORE, CLICCA QUI




© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here