in

Pagelle Atalanta-Fiorentina 1-2: Vlahovic è un cecchino, Zapata non basta

Vince e convince la Fiorentina, che si impone sul campo di un’Atalanta mai doma fino all’ultimo minuto

Vlahovic, attaccante della Fiorentina
Vlahovic, attaccante della Fiorentina @imagephotoagency

Atalanta-Fiorentina 1-2, la rivincita di italiano

Si è giocato l’anticipo serale tra Atalanta e Fiorentina che ha visto trionfare gli ospiti al termina di una partita giocata ad alti ritmi. Entrambi i tecnici non rinunciano alla costruzione del gioco e al pressing, dando vita a una sfida equilibrata e decisa da tre calci di rigore. Questo colpo esterno da parte dei viola è il simbolo di una vera e propria rivincita da parte del tecnico Vincenzo Italiano, che sta riuscendo nel ridare credibilità a tutto l’ambiente viola. L’Atalanta invece, conferma una partenza non brillante, come già evidenziato nelle prime due giornate di campionato.

Vlahovic, attaccante della Fiorentina
Vlahovic, attaccante della Fiorentina @imagephotoagency

Atalanta-Fiorentina 1-2, la cronaca del match

Gara che comincia subito su ritmi elevati per merito dell’approccio offensivo di entrambe le squadra. Dopo soli dieci minuti dal fischio d’inizio, i padroni di casa passano in vantaggio grazie al gol di Djimsiti: il Var però annulla la rete a causa di una posizione di fuorigioco ritenuta attiva di Duvan Zapata. Al 24′ Venuti è costretto al forfait a causa di un infortunio alla spalla, mentre al 30′ arriva un episodio chiave: fallo di mano in area di rigore da parte di Maehle, cartellino giallo per il difensore dell’Atalanta e calcio di rigore per la Fiorentina. Dal dischetto si presenta Dusan Vlahovic che non sbaglia e sigla l’1-0. La prima frazione di gioco termina così col vantaggio viola.


Leggi anche:


Nel secondo tempo altro calcio di rigore per la Fiorentina al 49′ e Vlahovic, che si conferma infallibile dagli undici metri. L’Atalanta non ci sta e va vicina al gol al 53′ con Zapata, che a tu per tu con Terraciano non è abbastanza freddo e si lascia ipnotizzare, fallendo una buona occasione. Al 65′ viene assegnato il terzo rigore del match, stavolta per l’Atalanta che accorcia le distanze con Zapata, perfetto nella realizzazione dal dischetto.

All’81’ Palomino va vicinissimo al gol del pareggio, ma ancora una volta Terraciano si oppone egregiamente. La gara termina così sul risultato di 1-2, che proietta la Fiorentina a quota 6 punti, mentre l’Atalanta resta ferma a quota 4. Buona dimostrazione di forza per la viola, che conquista i tre punti prima dominando la gara e poi mostrando anche di saper soffrire la crescita di un’Atalanta invece troppo colpevole di essere entrata tardi in partita, concedendo qualche leggerezza costata molto cara.

Pagelle Atalanta

Sportiello 6
Toloi 5,5
Palomino 5,5
Djimsiti 5,5
Zappacosta 5,5
Freuler 5
Pasalic 5,5
Maehle 5 (50′ Gosens 6)
Miranchuk (50′ Malinovsky 6)
Pessina 6
Zapata 6,5

Pagelle Fiorentina

Terraciano 7
Venuti 6 (25′ Odriozola 6)
Milenkovic 6,5
Igor 6
Biraghi 5,5
Bonaventura 6,5
Torreira 6 (66′ Amrabat 6)
Duncan 6
Callejon 6
Vlahovic 7,5
Sottil 6 (66′ Saponara 6)