in

Pagelle Genoa-Roma 0-2: una doppietta di Afena-Gyan stende il Grifone

Il posticipo della tredicesima giornata tra Genoa e Roma viene risolto da una splendida doppietta di Afena-Gyan: entrato al 75′ realizza due reti in quindici minuti riportando i tre punti alla Roma

Felix Afena-Gyan Roma
Felix Afena Gyan, calciatore della Roma @Image Sport

Il posticipo della tredicesima giornata tra Genoa e Roma viene deciso da una doppietta di Afena-Gyan. Il 18enne ghanese, entrato nel corso della ripresa, si dimostra essere decisivo. Ottima la prestazione anche dell’armeno Mkhitaryan. I giallorossi sbancano Genova e tornano alla vittoria dopo i due ultimi ko. Per il Genoa una prova scialba, con poca convinzione, l’impressione è che Shevchenko debba lavorare ancora molto. La formazione di Mourinho sale a 22 punti, il Grifone rimane a 9, terz’ultimo.


Scarica la nostra App


Genoa-Roma: la cronaca del match

In una fredda serata di pioggia Genoa e Roma si affrontano alla ricerca di tre punti fondamentali per la loro classifica. La prima occasione del match è per gli ospiti al quarto minuto: cross in mezzo insidioso e stacco di testa di Shomudorov, oggi scelto titolare da Mourinho, la palla va alta sopra la traversa. Al quarto d’ora i giallorossi riescono a sbloccare la partita con Mkhitaryan che dal limite dall’area calcia bene e trafigge Sirigu ma la palla viene deviata con la mano da Abraham, un tocco lieve ma decisivo visto subito dall’arbitro Irrati che dopo essersi consultato con il VAR conferma la decisione. Si rimane sullo 0-0. Poco prima della mezz’ora la formazione di Mourinho costruisce un’altra ghiotta occasione sul tandem El Shaarawy-Shomudorov, l’attaccate uzbeko calcia alto da pochi passi fallendo di nuovo il vantaggio. La squadra di Shevchenko prova a prendere le misure e architettare qualche occasione da rete ma non riesce a impensierire la porta difesa da Rui Patricio. Il primo tempo termina senza ulteriori emozioni.

El Shaarawy in azione contro il Genoa
El Shaarawy in azione contro il Genoa

Il rientro in campo è con gli stessi ventidue di partenza. Nella ripresa il gran protagonista sarà Mkhitaryan, l’armeno instaurerà una personale sfida contro la porta rossoblù. La prima chance sarà al minuto 51, servito da Abraham l’ex United si smarca bene ma calcia alto. Il pallino del gioco rimane nei piedi dei giallorossi che però non riescono a sfondare la difesa del Grifone. Al 70′ doppia occasione da una parte e dall’altra: da un lato ad essere pericoloso è sempre il centrocampista della Roma che impensierisce la porta di Sirigu ma la mira è sempre alta; nel capovolgimento di fronte la prima vera occasione rossoblù è merito di Vasquez che mette un pallone insidioso al centro dell’area rimpallato dal Faraone e parato dal portiere portoghese. Al 75′ l’armeno prende la mira e calcia a pochi centimetri dal palo alla destra del portiere azzurro. Minuto 83′: sempre uno scatenato Mkhitaryan salta due uomini e mette il neo entrato Afena-Gyan solo davanti il portiere ex Toro che non deve far altro che piazzare la palla in fondo al sacco: 1-0 Roma. Grandissima esultanza del giovane ghanese, alla sua prima rete in campionato, che corre verso la panchina ad abbracciare Mourinho. Il tecnico ex Ucraina tenta il tutto per tutto buttando nella mischia Flavio Bianchi e Buksa. Nei minuti di recupero il ragazzino classe 2003 decide di completare la magica serata segnando la sua prima doppietta personale in Serie A.

Pagelle Genoa

Sirigu 5
Biraschi 5,5 (Ghiglione s.v)
Masiello 5
Vasquez 5,5
Sabelli 5,5 (Bianchi s.v)
Sturaro 6 (Galdames s.v)
Badelji 5,5 (Buksa s.v)
Rovella 6
Cambiaso 6
Pandev 5,5 (Hernani 6)
Ekuban 5,5

Pagelle Roma

Rui Patricio 6
Mancini 6,5
Ibanez 6
Kumbulla 6 (Smalling s.v)
Karsdrop 6
Veretout 5,5
Pellegrini 6 (Bove s.v)
Mkhitaryan 6,5
El Shaarawy 6
Abraham 5,5
Shomudorov 5 (Afena-Gyan 8)