in

Pagelle Juventus-Sampdoria 3-2: risalta Locatelli, Quagliarella-Caputo da rivedere

Successo di misura per la Juventus, che batte 3-2 la Sampdoria e centra la seconda vittoria consecutiva: a segno Dybala, Bonucci e Locatelli per i bianconeri, Yoshida e Candreva per i blucerchiati

Manuel Locatelli, centrocampista della Juventus @Image Sport
Manuel Locatelli, centrocampista della Juventus @Image Sport

Juventus-Sampdoria: Allegri la porta a casa con il brivido

La Juventus supera la Sampdoria 3-2 nel lunch match del sesto turno di Serie A e conquista la seconda vittoria consecutiva in campionato. Il match dell’Allianz Stadium vive soprattutto di fiammate, che sono perlopiù a favore dei bianconeri, i quali nei primi venti minuti beneficiano di un super Dybala, autore del gol dell’1-0 e di altre ottime iniziative, l’argentino però si ferma per infortunio a metà primo tempo. La Vecchia Signora non perde la grinta e raddoppia grazie a un rigore tirato magistralmente da Bonucci, ma i blucerchiati rientrano in partita con l’incornata di Yoshida allo scadere della prima frazione di gioco. Nella ripresa a segno Locatelli, che approfitta delle incertezze difensive dei doriani, poi Candreva accorcia le distanze, il resto è pura gestione fino al triplice fischio che pone fine alla sfida.


Scarica la nostra App


Paulo Dybala, attaccante della Juventus @Image Sport
Paulo Dybala, attaccante della Juventus @Image Sport

Juventus-Sampdoria 3-2: la cronaca del match

Altra vittoria sofferta della Juventus, che all’Allianz Stadium batte 3-2 la Sampdoria nella sesta giornata di Serie A. Partita caratterizzata da diverse fiammate quella di Torino, coi bianconeri più volte pericolosi e i blucerchiati in evidente difficoltà difensiva, tuttavia i ragazzi di D’Aversa non si sono arresi e hanno tenuto il risultato in bilico fino alla fine. All’inizio del match si mette in mostra un ispirato Dybala, che realizza il gol dell’1-0 al 10′, sfruttando un rimpallo con una conclusione di prima intenzione e di controbalzo che trafigge Audero sul primo palo. Nei minuti successivi l’argentino mette Chiesa e Morata nelle condizioni di segnare, ma i due mancano di precisione, poi la Joya rimedia un infortunio per un problema muscolare ed è costretto a uscire, al suo posto entra Kulusevski.

La Vecchia Signora non si disunisce e a fine primo tempo trova il raddoppio: al 41′ Chiesa conclude con un tiro potente che sbatte sul braccio largo di Murru, l’arbitro indica il dischetto e Bonucci trasforma in maniera perfetta il rigore. I blucerchiati, tuttavia, non si danno per vinti e al 45′ accorciano grazie a un imperioso stacco di testa di Yoshida su un preciso cross di Candreva.

Nella ripresa i bianconeri, dopo una percussione di Chiesa che non riesce a calciare in porta, trovano la rete del 3-1: al 57′ la difesa doriana sbaglia in disimpegno, Kulusevski ruba palla a Yoshida e serve Locatelli, che deve solo appoggiare la palla a porta vuota per il suo primo gol con la nuova maglia. Al 68′ la Sampdoria prova a reagire grazie ai suoi due bomber: giocata di Caputo, che con un tacco riesce a smarcare Quagliarella, ma è decisivo Alex Sandro in anticipo.

I padroni di casa provano a chiudere la partita, prima con un tiro forte e centrale di Bentancur ben respinto da Audero, e poi col tiro alto di Morata, ma sono gli ospiti a segnare: all’83’ assist di Adrien Silva per Candreva che con un sinistro in diagonale accorcia le distanze. Gli ultimi 10 minuti sono di pura sofferenza e gestione della palla per la Juventus, che riesce a portare a casa la seconda vittoria consecutiva, anche questa volta soffrendo, ma con una prestazione incoraggiante che fan bene sperare per il futuro: i miglioramenti ci sono e si vedono.

 

PAGELLE JUVENTUS 

Perin               6,5

Cuadrado       5,5

Bonucci          6,5

de Ligt              6

Alex Sandro    6,5

Bernardeschi   6  (Ramsey 6)

Locatelli           7,5

Bentancur       6,5 (Mckennie S.V.)

Chiesa             6,5  (Chiellini S.V.)

Dybala             7    (Kulusevski 6,5)

Morata            5,5   (Kean S.V.)

 

PAGELLE SAMPDORIA

Audero                6,5

Bereszynski       5,5 

Yoshida               6,5

Colley                  5

Murru                   5 (Augello 6 )

Depaoli                 5,5 (Damsgaard 6 )

Thorsby               5,5  (Askildsen S.V.)

Ekdal                    5,5  (Adrien Silva  6 )

Candreva             7

Caputo                 5,5  (Torregrossa S.V.)

Quagliarella         5