in

Pagelle Lazio-Udinese 4-4: Highlights e video YouTube della sfida dell’Olimpico

Dopo un primo tempo di sofferenza, chiuso in svantaggio per 1-3, la Lazio rimonta nella ripresa ma viene beffata nel finale

Esultanza Lazio
Esultanza Lazio (@Image Sport)

È una Lazio a due facce quella vista nel posticipo dell’Olimpico contro l’Udinese. Primo tempo quasi del tutto negativo per gli uomini di Maurizio Sarri, che subiscono i contropiedi degli avversari chiudendo la prima fazione sotto per 1-3. Nel secondo tempo due gol in quattro minuti portano i biancocelesti sul 3-3. Sotto di un uomo a causa dell’espulsione di Patric, i capitolini, una volta ristabilita la parità numerica, tornano ad attaccare, e trovano il gol del sorpasso. L’Udinese però, all’ultima palla utile, segna il gol del pari che chiude la partita. La Lazio si ferma a a 22 punti, a tre lunghezze dal quinto posto, occupato dai cugini della Roma.
[brid autoplay=”true” video=”912677″ player=”31420″ title=”LazioUdinese%2044%20%20HD%20720p” duration=”191″ description=”È una Lazio a due facce quella vista nel posticipo dell’Olimpico contro l’Udinese. Primo tempo quasi del tutto negativo per gli uomini di Maurizio Sarri, che subiscono i contropiedi degli avversari chiudendo la prima fazione sotto per 1-3. Nel secondo tempo due gol in quattro minuti portano i biancocelesti sul 3-3. Sotto di un uomo a causa dell’espulsione di Patric, i capitolini, una volta ristabilita la parità numerica, tornano ad attaccare, e trovano il gol del sorpasso. L’Udinese però, all’ultima palla utile, segna il gol del pari che chiude la partita. La Lazio si ferma a a 22 punti, a tre lunghezze dal quinto posto, occupato dai cugini della Roma.” uploaddate=”2021-12-02″ thumbnailurl=”//cdn.brid.tv/live/partners/22107/thumb/912677_t_1638484522.png” contentUrl=”//cdn.brid.tv/live/partners/22107/sd/912677.mp4″]

Lazio-Udinese 4-4, Highlights e video YouTube: gara thriller all’Olimpico

La Lazio prova ad imporsi già dalle prime fasi dell’incontro, ma l’Udinese si chiude molto bene e riparte velocemente. Né Milinkovic-Savic al 9′ con un tiro in mischia, né Lazzari al 12′ con un tiro da fuori finito alto impensieriscono Silvestri. L’Udinese sfrutta al massimo le ripartenze e passa in vantaggio al 16′: Jajalo trova con un cross morbido Beto all’interno dell’area: il colpo di testa del brasiliano si infila nell’angolino alla sinistra di un Reina non esattamente esente da colpe. Con i bianconeri in vantaggio, la Lazio spinge ancora più di prima: ma non trova il pareggio. Al 32′ altro contropiede, ed altro gol dei friulani: lanciato da Success, Beto supera in velocità Acerbi e Lazzari, salta Reina e deposita in rete il gol dello 0-2.

Gli uomini di Sarri riescono finalmente a reagire e due minuti dopo dimezzano le distanze con Ciro Immobile. Felipe Anderson trova un velenoso cross in area che, dopo una deviazione, arriva sui piedi del capitano che insacca a porta vuota: 1-2 e Lazio che torna in partita. L’Udinese, sull’ennesimo contropiede, trova anche il terzo gol al 44′: Deulofeu sulla destra trova una prateria, Hysaj non riesce a tenerlo e lo spagnolo appoggia all’indietro per Molina che batte Reina: è  l’1-3 con cui si chiude la prima frazione.

Tolgay Arslan, centrocampista dell'Udinese
Tolgay Arslan, centrocampista dell’Udinese (@Image Sport)

Lazio-Udinese 4-4: secondo tempo

Nel secondo tempo la Lazio attacca, alla ricerca del pareggio, ma fatica a trovare spazi. Un blackout difensivo dell’Udinese però consente ai biancocelesti di trovare due gol in cinque minuti: prima Pedro al 51′ recupera palla in area e batte Silvestri, poi Milinkovic-Savic al 56′ con un gran tiro da fuori trova il pari. 3-3 e partita di nuovo in equilibrio. Un minuto dopo, però, Patric, già ammonito, stende Success lanciato verso l’area: secondo giallo ed espulsione per il difensore della Lazio. Sarri fa uscire Felipe Anderson per inserire Radu come quarto difensore, ma poco dopo anche l’Udinese rimane in 10 per il secondo giallo a Molina.

Con la parità numerica ripristinata, la Lazio trova anche il gol del sorpasso con Acerbi, che al 79′ sul filo del fuorigioco mette in porta un cross di Basic su punizione. Il VAR convalida nonostante l’arbitro segnalasse l’offside. La partita sembra finita, ma al 97′ arriva il pareggio dell’Udinese: Arslan sfrutta uno schema su calcio di punizione e da fuori area segna il 4-4. Nel finale si scatena una rissa tra i giocatori delle due squadre, con Walace che viene espulso, ma il risultato non cambia: 4-4 in una gara al cardiopalma, ma con un finale amaro.

PAGELLE LAZIO

Reina 5,5

Lazzari 5

Patric 3

Acerbi 5,5

Hysaj 5

Milinkovic Savic 7

Cataldi 5,5 (dal 33′ s.t. Zaccagni s.v.)

Luis Alberto 6,5 (dal 19′ s.t. Basic 6)

Pedro 7

Immobile 7,5

Felipe Anderson 6,5 (dal 14′ s.t. Radu 6)

PAGELLE UDINESE

Silvestri 6

Perez 5,5

Becao 5 (dal 30′ s.t. Nuytink s.v.)

Samir 5 (dal 42′ s.t. Forestieri s.v.)

Udogie 6

Molina 6

Walace 6

Jajalo 6,5 (dal 18′ s.t. Arslan 7)

Deulofeu 6,5 (dal 30′ s.t. Soppy s.v.)

Success 6,5 (dal 18′ s.t. Pussetto 6)

Beto 8