in

Pagelle Liverpool-Milan 3-2: rimonta e contro-rimonta ad Anfield

Il Milan si arrende per 3-2 contro il Liverpool di Jurgen Klopp: dopo aver recuperato lo svantaggio iniziale, i rossoneri subiscono la rimonta di un Liverpool dominante

Il gol di Alexander-Arnold @Image Sport
Il gol di Alexander-Arnold @Image Sport

Liverpool Milan 3-2, gol e spettacolo ad Anfield

Termina sul 3-2 la partita fra Liverpool e Milan, la prima in sette anni per i rossoneri nella massima competizione per club. Esordio amaro per la formazione di Stefano Pioli, che dopo aver recuperato lo svantaggio iniziale, si è fatta nuovamente rimontare dai padroni di casa. Il Liverpool vola quindi a 3 punti nel girone B, il Milan resta a zero: per i rossoneri sarà un appuntamento quasi da dentro o fuori già con l’Atletico Madrid, fermato in casa  sullo 0-0 dal Porto.


Leggi anche:


Liverpool-Milan 0-0, la cronaca del match

Subito una grande sfida a fare da cornice al ritorno del Milan in Champions League: ad Anflield, i rossoneri affrontano il Liverpool di Jurgen Klopp. Partono forte i Reds, che prima con Origi e poi con Diogo Jota vanno vicino al gol del vantaggio. Il Liverpool continua a spingere e al nono minuto un guizzo di Alexander Arnold sulla fascia destra causa l’autogol di Tomori, che porta il risultato sull’1-0 per i padroni di casa. Al 13′, un fallo di mano di Bennacer manda Salah sul dischetto, ma è Mike Maignan a tenere in vita i rossoneri: il francese prima respinge il rigore, poi il tentativo di ribattuta. La partita cambia completamente volto sul finire del primo tempo: prima un contropiede di Leao innesca Rebic per il pareggio, e solo due minuti dopo arriva il raddoppio di Brahim Diaz: è 1 a 2.

[irp]

Inizia il secondo tempo, e un Milan quasi inesistente si trova incredibilmente in vantaggio ad Anfield, ma dura poco: al 49′ Momo Salah riscatta l’errore del dischetto e infila il gol del 2-2. Il Milan continua a subire lo strapotere degli inglesi per tutto il corso del primo tempo, senza mai affacciarsi nella metà campo avversaria, fino a quando, quasi inevitabilmente, finisce per tornare sotto: sugli sviluppi di un corner, un tiro da fuori di Jordan Henderson batte per la terza volta Maignan e riporta davanti il Liverpool.

[irp]

La seconda frazione prosegue senza che il Milan riesca mai a mettere seriamente in pensiero Allisson e compagni, che dal canto loro si accontentano di gestire il pallone, salvo qualche ripartenza nei minuti finali. L’ultima preghiera del Milan la recita Tonali, che prova a sorprendere Allisson dalla lunga distanza, ma il pallone termine ampiamente alto sopra la porta del brasiliano. Alla fine, il Liverpool porta a casa una partita ben più meritata di quanto si potrebbe presumere guardando al punteggio.

Rebic, attaccante del Milan @imagephotoagency
Rebic, attaccante del Milan @imagephotoagency

Pagelle Liverpool

Alisson 6

Alexander-Arnold 7

Gomez 5,5

Matip 6

Robertson 6,5

Henderson 7 (Milner sv)

Fabinho 6

Keita 5,5 (T. Alcantara 6)

Salah 6,5 (Oxlade-Chamberlain sv)

Diogo Jota 6,5 (Jones 6)

Origi 7

Rebic e Brahim Diaz, calciatori del Milan

Pagelle Milan

Maignan 7,5

Calabria 5.5

Kjaer 6

Tomori 6

Theo Hernandez 6

Bennacer 5 (Tonali 6)

Kessie 6

Saelemaekers 6 (Florenzi 5,5)

Brahim Diaz 6,5

Leao 6,5 (Giroud 5,5)

Rebic 6.5 (Maldini sv)