in

Pagelle Milan-Genoa 3-1, Ostigard illude: Leao la decide ai supplementari

Ostigard porta in vantaggio il Genoa, ma prima Giroud, poi Leao e Saelemaekers ai supplementari, sono decisivi per portare i rossoneri ai quarti di finale

Leao-Milan
Esultanza gol Rafael Leao, attaccante del Milan @imagesport

Milan-Genoa si sfidano nel terzo ottavo di finale. Le due squadre vivono momenti completamenti diversi, con i rossoneri che, nonostante le tante assenze, continuano a far bene in campionato, mentre dall’altra parte, il Grifone è sempre più in crisi e lontano dalla zona salvezza. Tuttavia, il Genoa scende in campo senza paura e soltanto ai supplementari cede al Milan, che vola così ai quarti di finale.

Leao-Milan
Rafael Leao, attaccante del Milan @imagesport

Milan-Genoa: Ostigard sblocca la gara

Milan-Genoa inizia subito a ritmi altissimi, con Daniel Maldini che effettua un coast to coast ma non riesce a calciare verso la porta. Dopo pochissimo ci prova Theo Hernandez da fuori area, ma il suo tiro viene respinto in angolo dalla difesa. Il Genoa prova a reagire, ma sono ancora i rossoneri ad andare vicino al gol con Messias. Al 16′ Vanheusden ci prova dalla distanza, ma Maignan devia in calcio d’angolo. Proprio dalla bandierina arriva il vantaggio del Grifone, con Ostigard che salta più in alto di tutti e insacca alle spalle dell’estremo difensore. Si complica maggiormente la situazione per il tecnico Stefano Pioli: al 23′ Tomori si infortuna ed è costretto ad uscire, Florenzi prende il suo posto e Kalulu si sposta al centro della difesa. La partita continua senza particolari emozioni, ma nel finale del primo tempo, Portanova riceve un ottimo pallone, ma a due passi dalla porta spedisce fuori e fallisce il raddoppio.

Ostigard-Genoa
Leo Ostigard, difensore del Genoa @imagesport

Milan-Genoa: Giroud trova il pari

A inizio ripresa è ancora il Genoa ad attaccare ed andare vicino alla rete, questa volta con Yeboah, che però svirgola a un passo da Maignan. Il Milan prova a rispondere da punizione, ma Gabbia non riesce a calciare in porta. Il tecnico Pioli corre ai ripari ed effettua un triplo cambio, con Diaz, Leao e Bakayoko che cercano subito di farsi notare, infatti il portoghese conquista subito una punizione, con conseguente cartellino giallo per Hefti. Tuttavia, è sempre l’esterno brasiliano ad essere il più pericoloso, provandoci di testa, ma senza creare particolari pericoli per Semper. I rossoneri continuano ad attaccare e al 74′ arriva il gol del pareggio. Theo Hernandez mette in area un pallone senza guardare, ma Giroud è bravo a prendere il tempo e con una frustata di testa lo spedisce in rete. Sull’onda dell’entusiasmo il Milan continua a spingere per cercare il vantaggio ed è ancora l’attaccane francese protagonista, questa volta senza trovare lo specchio della porta. Nei minuti finali ci prova Florenzi dalla distanza, ma il suo tiro, seppur forte e preciso, è centrale e semplice da bloccare per il portiere rossoblù. Gli uomini di Pioli cercano ancora il vantaggio, ma senza successo, con l’arbitro che alla fine manda le squadre ai supplementari.

Giroud-Milan
Olivier Giroud, attaccante del Milan @imagesport

Milan-Genoa 3-1: Leao porta i suoi ai quarti

La gara continua ai supplementari e il Milan prova subito a mettere le cose in chiaro, prima con Leao, al quale risponde in maniera eccellente Semper, e poi con Tonali che sfiora la traversa dalla distanza. Al 98′ va vicino al gol Theo Hernandez, che riceve un ottimo pallone da Diaz, ma spara sopra la traversa. Continua l’assedio rossonero e al minuto 103 è il portoghese a trovare la rete del vantaggio, con un cross che diventa un tiro e, anche grazie alla collaborazione del palo, finisce in porta. Il Genoa non ci sta e nel secondo supplementare prova subito a rispondere, con Ostigard che va vicino a un’incredibile doppietta. Tuttavia, il Milan ora ha maggiori spazi e quindi più potenziali occasioni, con Diaz che fallisce un rigore in movimento. I rossoblù spingono con i nuovi entrati e Maignan è chiamato a rispondere al tiro da fuori area di Ghiglione. Tuttavia, al 113′, in contropiede Saelemaekers chiude definitivamente il match, realizzando lo splendido assist del terzino francese. Il Grifone prova gli ultimi disperati tentativi, ma non riesce a rendersi pericoloso e al triplice fischio, sono i rossoneri a festeggiare il passaggio del turno e accedere ai quarti di finale della Coppa Italia.

Pagelle Milan

  • Maignan 6,5
  • Kalulu 6,5
  • Tomori 6 (34’Florenzi 6)
  • Gabbia 6
  • Theo Hernandez 7
  • Tonali 6
  • Krunic 5,5 (61’Bakayoko 6,5)
  • Messias 6 (79’Saelemaekers 6,5)
  • Maldini 5,5 (61’Diaz 6,5)
  • Rebic 5 (61’Leao 7,5)
  • Giroud 7 (117’Roback S.V.)

Pagelle Genoa

  • Semper 6
  • Oestigard 7 (110’Bani S.V.)
  • Vanheusden 6,5
  • Vasquez 6
  • Hefti 6,5
  • Portanova 5,5 (106’Ghiglione S.V.)
  • Badelj 6
  • Melegoni 6
  • Yeboah 6,5 (87’Pandev 5,5)
  • Ekuban 6 (71’Cassata 5,5)
  • Caicedo 5,5 (61’Destro 6)