in

Pagelle Napoli-Juventus 2-1, Koulibaly è il Match Winner: Allegri a -8

Nella sfida del Maradona il Napoli riesce a battere la Juventus di Massimiliano Allegri. I bianconeri cominciano bene, disputando una gara attendista e difendendosi in maniera ordinata, ma nel secondo tempo il Napoli sale in cattedra e riesce a rimontare con i gol di Politano e Koulibaly

Il gol di Koulibaly contro la Juventus @ImageSport
Il gol di Koulibaly contro la Juventus @ImageSport

Napoli-Juventus: la cronaca del match

È il Napoli di Luciano Spalletti ad aggiudicarsi la vittoria nella super sfida del sabato pomeriggio. La Juventus passa in vantaggio con un gol di Morata, ma poi gli azzurri sfoderano un secondo tempo di assoluto livello, soprattutto sul piano fisico, e riescono a ribaltare la partita. Il Napoli parte subito fortissimo: la squadra di Spalletti è in pieno possesso del pallino del gioco per tutti i primi dieci minuti. La Juventus si dispone con un 4-3-3 che diventa immediatamente un prudente 4-4-1-1, che autorizza Kulusevski a galleggiare tra le linee e svariare su tutto il fronte. Il Napoli invece scende in campo con un 4-2-3-1, con Elmas dietro Osimhen.


Leggi anche:


La squadra di Spalletti fa la voce grossa nell’avvio di gara, ma il primo gol lo trova la Juventus: Morata approfitta di una grave disattenzione di Manolas, e trafigge Ospina. La partita continua sulla falsa riga di quello che si è visto nei primi dieci minuti, con il Napoli che mantiene il pallino del gioco e la Juventus che mette in mostra una ritrovata organizzazione tattica. McKennie, Morata e Kuliusevski gli uomini più pericolosi; in particolare lo svedese si è reso protagonista di una grande gara, guidando diversi contropiedi. La palla la tiene per la maggior parte del tempo il Napoli, ma la seconda grande occasione ce l’ha la Juventus. Alla mezz’ora Elmas viene ammonito per un fallo tattico, e la partita diventa più fisica e spezzettata. Il Napoli continua ad attaccare, ma la Juventus continua a difendersi egregiamente e riesce ad arrivare all’intervallo in vantaggio.

Napoli 11/09/2021 – campionato di calcio serie A / Napoli-Juventus / foto Imago/Image Sport
nella foto: esultanza gol Alvaro Morata

Il secondo tempo

Nel secondo tempo il Napoli parte ancora fortissimo: Spalletti toglie l’ammonito Elmas per Ounas. Anguissa si rende protagonista di alcune grandi chiusure difensive e Mario Rui alza la propria posizione permettendo a Insigne di giocare più centrale in fase offensiva. Al 57′ cade il muro della Juventus: Insigne prova il tiro a giro, Szczesny respinge in maniera non perfetta e l’ex Inter è il più veloce ad insaccare a porta vuota. La Juve prova a pescare il jolly con due conclusioni da fuori area da parte di Kulusevski e McKennie, ma è ancora il Napoli ad avere la supremazia territoriale. Spalletti toglie Politano per Lozano e poi Insigne, infortunatosi, per Zielinski.

Allegri mescola le carte, e inserisce Ramsey e Kean per McKennie e Morata. I bianconeri provano ancora a difendersi e a fare male in contropiede, ma al minuto 85 è Koulibaly a dare il colpo di grazia ai torinesi: su un Corner, Kean indirizza erroneamente la palla verso la propria porta, Szczesny salva il pallone sulla linea ma il Senegalese è il più veloce ad accorrere sul pallone e a segnare. A nulla sono valsi gli attacchi della Juventus nel finale: il Napoli regge e riesce a conquistare tre punti importantissimi al Diego Armando Maradona. E a Torino è notte fonda.

[irp]

Pagelle Napoli

Ospina 6.5
Di Lorenzo 6
Manolas 4.5
Koulibaly 7
Mario Rui 6.5
fabian Ruiz 6
Anguissa 6.5
Elmas 6
Politano 6.5
Osimehn 6
Insigne 6.5
Ounas 6
Lozano 6
Zielinski 6
Petagna s.v.
Malcuit s.v.

Pagelle Juventus

Szczesny 5
De Sciglio 5.5
Chiellini 6.5
Bonucci 6
Pellegrini 6
McKennie 6
Locatelli 6.5
Rabiot 6
Bernardeschi 5
Morata 7.5
Kukusevski 7
De Ligt 6
Kean 5.5
Ramsey 5.5