in

Pagelle Spagna-Francia 1-2: Benzema si conferma, Mbappé regala un sogno

La Francia completa la remuntada prima con Benzema poi con Kylian Mbappé, illude il gol di Oyarzabal: i francesi vincono la Nations League

Esultanza gol Benzema in Spagna-Francia
Esultanza gol Benzema in Spagna-Francia

Spagna-Francia 1-2: le individualità portano la vittoria

San Siro torna ad ospitare una finale dopo 5 anni, era il 2016 e si giocava l’ultimo atto della Champions League tra Real Madrid e Atletico. Stasera la storia è diversa: la Spagna di Luis Enrique “ospita” la Francia di Deschamps nella Scala del calcio. Fischio d’inizio alle 20.45 con le due squadre che iniziano a regalare subito grandi emozioni, sicuramente più dal punto di vista delle giocate che da quello dei gol. Alle due protagoniste non bastano i primi 47 minuti del primo tempo per trovare il primo gol della serata, qualche timida occasione ma risultato inchiodato sullo 0-0. Tanta sfortuna per la Francia che a pochi minuti dalla fine è costretta al forfait di Varane, out per infortunio e sostituito da Upamecano.

15 minuti di pausa, rigenerante, perché nei primi 20 minuti della seconda frazione succede di tutto. Tanta Francia, ma la Spagna è brava a sfruttare la prima occasione possibile per freddare Lloris con un bel tiro incrociato di Oyarzabal: 1-0. Non c’è tempo di respirare perché dopo soli due minuti Benzema si inventa il gol della serata: botta a giro da fuori area e pallone che accarezza la traversa prima di gonfiare la rete e riportare l’equilibrio sul punteggio. Cambiano i volti in campo, diverse sostituzioni per provare a chiuderla nell’arco dei 90 minuti e le diverse occasioni danno la possibilità alla Spagna, come alla dilagante Francia che dopo il gol del pareggio ha ritrovato fiducia.

Trovata la fiducia, non serve molto altro a Kylian Mbappé per trovare anche il gol del sorpasso: lancio illuminante del terzino milanista Hernandez a spalancare la strada all’attaccante del PSG che decide di dribblare Unai Simon prima di scaricare il pallone in rete al 82esimo. Non c’è pace fino alla fine: prima con Oyarzabal all’85esimo e fermato dall’ennesimo miracolo di Lloris che difende il risultato e permette a Mbappé di cercare l’1-3 dopo due minuti. Attento però anche Unai Simon. Altre sostituzioni, altre bellissime giocate ma scadono i 5 minuti di recupero e la Francia può festeggiare l’ambito trofeo dopo una bellissima finale.

Pagelle Spagna

  • Unai Simon: 6
  • Azpilicueta: 6.5
  • Garcìa: 6
  • Laporte: 6.5
  • Alonso: 7
  • Gavi: 6.5 (Koke: 6.5)
  • Busquets: 6.5
  • Rodri: 6
  • Torres: 6.5
  • Oyarzabal: 7.5
  • Sarabia: 6 (Pino: 6.5)

Pagelle Francia:

  • Lloris: 8
  • Koundé: 6.5
  • Varane: 6 (Upamecano: 6.5)
  • Kimpembe: 6.5
  • Pavard: 6.5
  • Tchouaméni: 6.5
  • Pogba: 7.5
  • Hernandez: 7.5
  • Griezmann: 7
  • Mbappé: 8
  • Benzema: 7.5