in

Paratici: “11 anni meravigliosi, sarò sempre grato alla Juventus”

Fabio Paratici, ex CFO della Juventus
Fabio Paratici, ex CFO della Juventus

Dopo 11 lunghissimi anni, caratterizzati da tanti successi ma anche da qualche delusione, si conclude l’esperienza nella dirigenza della Juventus di Fabio Paratici. L’ormai ex CFO della Vecchia Signora ha ringraziato lo staff, i calciatori, il presidente Andrea Agnelli nella conferenza stampa d’addio in cui ha ripercorso le tappe salienti della sua avventura in bianconero.

Sarò sempre grato alla Juventus, ho vissuto undici anni meravigliosi in cui abbiamo vinto tanto, ma abbiamo anche perso tanto. Ho dato tutto quello che avevo, sono orgoglioso di come mi sono comportato e sono felice per aver ricevuto di più di quello che ho dato. E’ stata una fortuna poter lavorare per la Juventus, è stata un’ esperienza che mi ha migliorato e spero di trovare in futuro la stessa passione e lo stesso amore e dedizione che ho trovato qui”.

MOMENTO PIU’ BELLO “Momento più bello? Il gol di Borriello a Cesena.

DYBALA E’ stato l’acquisto più rischioso perchè era un giovane talento acquistato per 40 milioni dal Palermo. Scambio con Lukaku? Nessun rimpianto, il nostro lavoro è fatto anche di lucidità e di saper cambiare strategia in caso di intoppi”.

RONALDO – “E’ stata una trattativa rapida, veloce e indiretta, non ci sono stati rallentamenti. Quando hai a che fare con giocatori di questo calibro e con club come il Real Madrid intoppi ce ne sono pochi”.

Sullo stesso argomento
Hellas Verona, Ufficiale: Frabotta ha firmato