Home Patrik Schick, un nuovo inizio?

Patrik Schick, un nuovo inizio?

Durante il precampionato il giocatore romanista sta mettendo in mostra tutte quelle che sono le sue qualità.  Che cosa è lecito quindi aspettarsi da Patrik Schick?

I tifosi della Roma lo hanno aspettato per un anno. Quello che doveva essere il colpo più importante della stagione passata, nonché l’acquisizione più cara della storia del club capitolino ha vissuto un anno con molte ombre e poche luci. I fattori di questo flop sono stati molteplici a cominciare dal fatto che il ragazzo era arrivato a Trigoria sul finire del calciomercato saltando quasi interamente la preparazione. Preparazione che non è mai riuscito a recuperare durante l’anno per problemi fisici di varia natura subiti da Patrik, che ha avuto anche diverse difficoltà di ambientamento in una realtà molto più grande e complessa di quella della Sampdoria. Tutti questi fattori hanno contribuito a una stagione negativa, ricordata dai più per l’errore clamoroso il 23 dicembre a Torino contro la Juve, a tu per tu contro l’ex romanista Wojciech Szczęsny. L’episodio di Torino contribuì alla sconfitta della Roma, che come il giocatore cadde in un periodo di depressione sportiva da cui sia lui che la squadra si sono ripresi lentamente. Il finale di stagione è stato incoraggiante, sono arrivate infatti le prime due reti con la Roma in campionato e una serie di buone prestazioni.

Questa stagione che inizierà a breve sarà fondamentale per il giocatore che non ha intenzione di commettere gli errori dell’anno scorso e vuole mettere in mostra tutto il suo talento. Non a caso ha iniziato ad allenarsi prima di tutti i compagni e fin dalla prima parte del ritiro svoltasi a Trigoria Patrik Schick si è messo in luce. Anche quando sono arrivate le prime amichevoli sono state confermate le impressioni positive con 4 gol tra le prime due amichevoli con Latina e Avellino. Il ceco è stato inoltre l’unico della Roma a timbrare il cartellino contro gli inglesi del Tottenham e ha svolto un ottima prestazione anche contro il Barcellona, subendo il fallo da cui è nato il rigore poi trasformato da Perotti per il 4-2 sui blaugrana. Aspettando l’amichevole che si terrà la notte tra il 7 e l’8 agosto tra Roma e Real Madrid il percorso di Schick è stato molto postivo fino a questo momento del precampionato. I tifosi e la società si augurano naturalmente che questo periodo felice dell’attaccante possa proseguiere anche quando le partite saranno ufficiali ma i presupposti perchè ciò accada ci sono tutti. A cominciare dalla preparazione che sta svolgendo fin dall’inizio agli ordini di mister Di Francesco e da una ritrovata serenità del ragazzo, che è possibile riscontrare sia nelle dichiarazioni sia nelle prestazioni di quello che è uno dei talenti più cristallini della nuova Roma targata Monchi che sta nascendo.

NOTIZIE PER TE

Prima la Juve e la Lazio, poi Inter, Atalanta, Roma e Milan: l’Italia guarda all’Europa… con la mascherina

E' un'Europa diversa, afflitta dal male che ha condizionato l'ultimo anno, che ha minato un'economia già in difetto, che ha condizionato la vita dell'umanità; da piccoli, quando tutto era...

Roma-Sarri, il retroscena tra ex tecnico Juventus e giallorossi

Maurizio Sarri sarebbe tra i papabili per la panchina della Roma nel caso dovesse saltare Paulo Fonseca. Il tecnico toscano, infatti, starebbe trattando la rescissione con la Juventus. Sulle...

Milan, dopo Ibra negativo Duarte: torna a disposizione di Pioli

Il Milan dopo la pronta guarigione di Zlatan Ibrahimovic (tornato negativo a Covid-19 e grande protagonista nel derby contro l'Inter) ritrova in gruppo anche il nuovo negativo Leo Duarte....

SOCIAL NEWS