Pogba, Milito, Donnarumma e non solo: i fratelli calciatori

Il mondo del calcio è fatto di scelte, ma quanti fratelli hanno fatto la stessa scelta di vita e diventare un calciatore professionista? Scopriamo inseme alcuni fratelli calciatori

Il calcio è da anni che fa parte della quotidianità di tantissime persone, e non c’è cosa migliore che condividere insieme ad una persona che ti vuole bene la propria passione. Abbiamo pensato quindi a tutte quelle coppie di fratelli che da piccoli, magari nel giardino di casa, sognavano entrambi di arrivare in Serie A o a vestire la maglia della propria nazionale. Un sogno che per molti è diventato realtà, scopriamo insieme quindi chi sono questi fortunate coppie di fratelli che spesso vede associare nomi di alto livello a giocatori che avevano un gran potenziale ma hanno fallito rimanendo in molti il casi il fratello di…

Da Pogba a Donnarumma, ecco chi sono i fratelli calciatori

  • Paul, Florentin e Mathias Pogba: Il più giovane dei tre fratelli è anche il più famoso, Paul ha un trascorso come tutti ricordiamo alla Juve oltre che attualmente milita nel Manchester United. Tra gli altri due, per latro gemelli, Florentin ha avuto sicuramente una carriera positiva con più di 200 presenze in club professionistici e varie presenze in nazionale. Mathias invece da anni viene ceduto dalle squadre non eccellendo praticamente mai.

Pogba
Pogba, centrocampista del Manchester United

  •  Yaya e Kolo Touré: i due fratelli ivoriani hanno avuto entrambi una buona carriera anche se sicuramente tra i due il fuoriclasse è Yaya il più giovane dei due, il quale vanta oltre alla Premier vinta insieme al City tantissimi trofei vinti proprio con i Citizens e con il Barcellona, in particolare il triplete del 2009.
  • LEGGI ANCHE: Pallone d’oro: la classifica delle squadre con più vincitori
  • Diego e Gabriel Milito: ruoli diversi, carriera molto simile; i due fratelli Milito hanno entrambi conquistato la Champions League (rispettivamente con l’Inter nel 2010 e con il Barça nel 2009 e nel 2011). Le somiglianze non sono finite perché entrambi hanno deciso di dare il loro addio al calcio in Argentina.
  • Rafinha e Thiago Alcantara: entrambi i fratelli sono esplosi nel Barcellona ma la carriera di Thiago ha preso sicuramente una piega migliore. Rafinha infatti dal cul blaugrana viene sistematicamente girato in prestito mentre il Thiago ora al Bayern vanta innumerevoli successi di club tra cui 2 Champions League (una in più del fratello), 4 campionati spagnoli e 7 campionati tedeschi.
  • LEGGI ANCHE: Instagram, da Ibrahimovic a Messi: i calciatori più seguiti
  • Sergej e Vanja Milinković-Savić: entrambi attualmente giocano in Italia con le maglie di Lazio e Torino per Segej ormai la fama è internazionale mentre per Vanja ancora poche presenze in Serie A. I più esperti ricorderanno che il portiere serbo è uno specialista delle punizioni come dimostrato nella sfida di Coppa Italia contro il Carpi nella stagione 2017-18.

Lazio, la Premier chiama Milinkovic: tre top club sul "Sergente"
Milinkovic-Savic, centrocampista della Lazio

  • Keita e Ibourahima Baldé: anche in questo caso il più famoso dei due si è fatto conoscere dal grande pubblico con la maglia della Lazio anche se dal 2017 il suo cartellino è di proprietà del Monaco. Ibourahima, cresciuto calcisticamente nella primavera della Sampdoria non è stato tesserato nella scorsa stagione.
  • Sergio Agüero e Gastón del Castillo: per l’attaccante di proprietà non servono grandi presentazioni, i numeri sono dalla sua parte. 260 presenze e 180 reti con la maglia del Manchester City, una volta capocannoniere in PL, oltre alle 4 Premier League e una vittoria dell’Europa League. Gaston è un classe ’97 impiegato nello stesso ruolo del fratello ma con risultati nettamene peggiori. Infatti dal 2017 ad oggi gira il sud america per via dei vari prestiti ma non è mai sceso in campo in una gara ufficiale.

  • Niko e Robert Kovač: entrambi hanno un passato da calciatori con la maglia del Bayern Monaco, e al momento sono rispettivamente allenatore e vice allenatore dei Monaco. Dal 2013 hanno tenuto questi ruoli anche sulle panchine della nazionale croata, dell’Eintracht Francoforte e del Bayern Monaco. Da segnalare anche un passato in Serie B con la Juve per Robert con il trionfo nel campionato cadetto con i bianconeri.

Niko Kovac
Niko Kovac, ex allenatore del Bayern Monaco

Fratelli calciatori, anche alcuni italiani tra di loro

  • Fabio e Paolo Cannavaro: per il primo, Fabio, basterebbe solamente ricordare il Pallone d’Oro e il Mondiale vinti nel 2006, invece sottolineiamo che è considerato da molti uno dei difensori più forti della storia del calcio. Il fratello Paolo anch’esso difensore ha avuto una carriera di livello minore ma può comunque vantare più di 400 presenze in Serie A e la Coppa Italia con il Napoli
  • Gigio e Antonio Donnarumma: entrambi di proprietà del Milan, molta la differenza di età anche se sicuramente è il fratello minore Gigio che ha e avrà una carriera al top. Per Antonio poche presenze dovute anche alla clausola che lo ha portato a fare il terzo portiere del Milan
  • Gianluigi e Antonio Donnarumma
    Gianluigi e Antonio Donnarumma con la maglia del Milan
  • Melania e Manolo Gabbiadini: qui abbiamo forzato un pò la mano, ovviamente non per si tratta di un uomo ed una donna ma perchè tra i due il fratello è un giocatore di calcio a 11 mentre la sorella ha militato per più di 15 anni nella massima serie italiana di Calcio a 5
  • Cristiano e Alessandro Lucarelli: il primo attaccante il secondo difensore, il primo attualmente allenatore il secondo direttore sportivo, i fratelli Lucarelli hanno intrapreso la via del calcio seguendo ruoli fino ad ora molto differenti.