Portogallo, Ronaldo stecca: sfuma un altro record per CR7

Cristiano Ronaldo stecca nella terza partita disputata dal Portogallo a EURO 2024: per CR7 sfuma un ulteriore record nella storia della competizione

Lorenzo Ferrai A cura di Lorenzo Ferrai

EURO 2024 da record per Cristiano Ronaldo, divenuto il giocatore più presente in diverse edizioni degli Europei. CR7 è a quota sei partecipazioni nella rassegna continentale, come nessun altro e punta a sbriciolare altri record. Intanto, il capitano lusitano si è preso la palma di miglior assistman nella storia della competizione, raggiungendo quota 7, staccando Karel Poborsky.

Ma un primato è sfuggito al fuoriclasse portoghese, titolare in tutte e tre le apparizioni della sua nazionale durante la fase a girone. A seguito del match contro la Georgia, perso dal Portogallo 2-0, il numero 7 ha mancato un ulteriore record. Difatti, Ronaldo non è riuscito a mettere la firma in tutte le fasi a gironi disputate nelle competizioni per nazionali.

Sin dall’esordio a EURO 2004 al mondiale 2022, CR7 era sempre andato a segno nei dieci tornei disputati, 5 europei e 5 mondiali. In questo Europei, Ronaldo ha ancora l’opportunità di sbloccarsi, visto che il Portogallo affronterà gli ottavi di finale contro la Slovenia, ma per la prima volta non ha lasciato la firma nella fase a gironi. In totale sono 50 le presenze totalizzate fra Europei e Mondiali, per un giocatore immortale, rimasto a secco ma pur sempre centrale per la propria nazionale.

Ronaldo mai sazio

Al di là del record negativo, Ronaldo ci ha comunque provato, anche contro la Georgia. In totale, l’ex Real Madrid e Juve ha totalizzato 12 tiri, 5 nello specchio, rischiando di stabilire l’ennesimo record. CR7 ha reclamato un rigore contro i georgiani, rimediando un giallo per proteste. Se avesse trasformato l’eventuale penalty, avrebbe scavalcato Modric come marcatore più anziano nella storia degli Europei. Il croato ha segnato contro l’Italia all’età di 38 anni e 289 giorni. Il portoghese ci sarebbe riuscito a 39 anni e 132 giorni.

Si Parla di: