in

Premier League e FA: insieme contro la Super League

Premier Ligue e FA cercano di ripristinare l’ordine dopo le vicende relative alla Super League: l’obiettivo è quello di regolamentare ulteriormente la posizione dei club in collaborazione con l’FA

Ole Gunnar Solskjaer, tecnico del Manchester United e Pep Guardiola, tecnico del Manchester City
Ole Gunnar Solskjaer, tecnico del Manchester United e Pep Guardiola, tecnico del Manchester City

Sfiorati gravi danni ai club inglesi, urgono provvedimenti. Di fatto, servono nuove e forti misure per respingere gli attacchi futuri da parte dei separatisti della Super League. La Premier League cambierà il suo regolamento in modo tale che eventi del genere non si verifichino più. La FA, infatti, inizia ad analizzare la situazione “fuga” e probabilmente per penalizzare tali comportamenti verranno adottate delle multe più che salate.

The Sun riporta alcune parole del comunicato: “Stiamo arruolando il sostegno del governo per introdurre una legislazione adeguata per proteggere la piramide aperta del calcio, i principi del merito sportivo e l’integrità della comunità calcistica. Lavoreremo con i gruppi di tifosi, governo, Uefa, FA, EFL, PFA e LMA per difendere l’integrità e le prospettive future del calcio inglese”. Inoltre, ha promesso che la Premier League agirà in maniera immediata per prevenire altri attacchi. Ristabilendo l’ordine e valutando sanzioni per i club responsabili.

Ibrahimovic e Lukaku, confronto in Milan-Inter

Inter, Lukaku sfida Ibrahimovic: eterno duello in campo e sui social

Adrien Rabiot, centrocampista della Juventus @imagephotoagency

Juventus, Rabiot: “Ronaldo come Elon Musk. Il calcio senza tifosi…”