in

PSG, Anelka su Messi: “Si metta al servizio di Mbappé”

L’ex attaccante francese, Nicolas Anelka, ha parlato del complicato inserimento di Leo Messi all’interno del Paris Saint-Germain

Nicolas Aneka, ex calciatore di Chelsea, Psg, Arsenal e Real Madrid
Nicolas Aneka, ex calciatore di Chelsea, Psg, Arsenal e Real Madrid

Il Paris Saint-Germain non sembra aver ancora trovato la quadra giusta per tutti i suoi fenomeni: il caso forse più caldo è, però, quello di Lionel Messi, che non è ancora entrato a pieno nei meccanismi di Mauricio Pochettino, complice l’infortunio e una sostituzione di troppo. Di questo complicato rapporto ha parlato l’ex attaccante della Juventus e della Nazionale francese, Nicolas Anelka, intervistato da Le Parisien.


Scarica la nostra App


Queste le sue parole: “Mbappé deve guidare l’attacco perché è il numero 1. Messi era al Barcellona, ma ora deve mettersi al suo servizio. È al club da cinque anni e Messi deve rispettarlo. È un giocatore fenomenale in termini di velocità, non c’è nessuno migliore sul pianeta. Se il PSG vuole avere la squadra migliore, deve fare di tutto per tenerlo. Penso che sia molto chiaro nella Kylian ha in testa di vincere il Pallone d’Oro e allo stesso tempo che voglia vedere qualche altro campionato competitivo. Sogna il Pallone d’Oro e come può vincerlo se sta giocando nel sesto miglior campionato della UEFA per coefficiente? Se Kylian fosse stato in Inghilterra o in Spagna negli ultimi tre anni, avrebbe già vinto il Pallone d’Oro”.