Ramsey, il “tuttocampista” che Allegri invocava per la Juve

Arriverà da svincolato a luglio, per la gioia di Allegri che chiedeva da tempo un centrocampista così.

10 views
Aaron Ramsey, acquistato dalla Juve per l'estate

Aaron Ramsey arriverà alla Juve in estate, ecco la verità sul suo stipendio e perché è la pedina perfetta per Allegri.

Aaron Ramsey, nel corso di tutta la sua carriera, ha dimostrato di essere uno dei centrocampisti più forti e completi al mondo e solo una serie di sfortunati problemi fisici gli ha impedito di esprimere appieno tutto il suo potenziale. Il giocatore gallese è infatti il prototipo stesso di quel “tuttocampista” più volte invocato da Allegri, nelle vesti del quale persino Paulo Dybala ha provato a calarsi forzatamente, sia pure con buoni risultati.

Resta sempre aggiornato con le notizie, SCARICA LA NOSTRA APP, CLICCA QUI

Ma l’argentino è un attaccante e, come dimostrano le ultime vicende, soffre della lontananza dalla porta e dal goal. Ramsey rappresenta invece la soluzione perfetta per sciogliere anche questo delicato nodo, poiché possiede la visione e le capacità tecniche per orchestrare il gioco della squadra da dietro; ma il gallese è molto più di un “semplice” regista mobile.

Nel corso della sua carriera, il box-to-box dell’Arsenal ha dimostrato di poter svolgere con naturalezza pressoché qualsiasi ruolo del centrocampo: è infatti un giocatore totale, capace di recuperare palla e far ripartire la squadra da dietro, ma anche di calarsi nei panni del trequartista e giocare partite sontuose in quella posizione (occupata spesso e volentieri in Nazionale al supporto di Gareth Bale).

Svelato il mistero sullo stipendio

Dunque Ramsey, la grande promessa mai esplosa dell’Arsenal a causa degli infortuni (grottescamente in questo frangente può stringere la mano a Jack Wilshere, suo compagno di reparto nei Gunners ed altro giocatore magnifico falcidiato però dai continui problemi fisici), è pronto a sbarcare alla Juve il 1° luglio 2019. Il costo dell’operazione? Stimato in 3,7 milioni di euro all’agente per la commissione, ma il grande malinteso si è creato attorno alle cifre che andrà a guadagnare il giocatore, che la BBC ha stimato in quasi 24 milioni a stagione.

Numeri che avrebbero fatto di Ramsey non solo il calciatore britannico più pagato al mondo ma anche una scommessa a dir poco assurda per i bianconeri, visti i suoi trascorsi fisici. Tuttavia per risolvere il problema è sufficiente far presente che, in Inghilterra, lo “stipendio netto” quando si parla di calcio non esiste, quantomeno non sui quotidiani. Tutte le cifre che si possono trovare scritte su supporti online o cartacei relative ai giocatori d’oltremanica sono infatti relative ai “gross wages”, vale a dire agli stipendi lordi.

La questione è nota da tempo, ma ogni tanto in Italia qualcuno se ne dimentica e ci ricasca, scambiando le cifre lorde inglesi per quelle nette alle quali siamo abituati nel Belpaese. Pertanto gli juventini possono stare tranquilli: Ramsey arriverà a guadagnare circa 7 milioni di euro netti a stagione, una cifra in linea con il profilo internazionale e la qualità del giocatore, per la gioia di Allegri e delle casse bianconere.

renderimage Juventus

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA LA NOSTRA APP,  Juventus CLICCA QUI

RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOTIZIE DELLA TUA SQUADRA DEL CUORE, CLICCA QUI