Zidane (Real Madrid) e Klopp (Liverpool)
in

Real Madrid-Liverpool: ancora di salvezza per Zidane e Klopp

Real Madrid e Liverpool si affronteranno questa sera per l’andata dei quarti di finale di Champions League. Una sfida dai mille significati, soprattutto per i due allenatori.

Real Madrid-Liverpool, le chiavi della sfida

Questa sera (ore 21) andrà in scena l’andata dei quarti di finale di una delle sfide più affascinati di Champions League: Real Madrid-Liverpool. A Valdebebas si affronteranno gli uomini di Zinédine Zidane contro quelli di Jurgen Klopp. Due allenatori che hanno già vinto tutto con le rispettive squadre, compresa proprio la Champions League. Ma anche due allenatori che potrebbero vedere la partita di questa sera come una delle ultime possibilità per dare una svolta positiva alla propria stagione.

Real Madrid, dalla nuova lotta scudetto alla Champions

Il Real Madrid di Zidane si prepara alla sfida di stasera forte di una serie di 11 risultati utili consecutivi. Un filotto, tra Liga e Champions League, che ha risollevato una stagione che sembrava stesse iniziando a diventare deludente. Se per deludente, in casa merengues, si può intendere un secondo posto nella Liga e il passaggio come prima del girone di Champions League. Durante questa stagione, come quasi sempre accade con gli allenatori del Real Madrid, persino un tecnico come Zidane è stato infatti messo in discussione. Un allenatore capace di vincerla, questa coppa, tre volte consecutivamente, come nessuno era mai riuscito a fare.

Zinedine Zidane, tecnico del Real Madrid @Image Sport
Zinedine Zidane, tecnico del Real Madrid @Image Sport

Gli ultimi risultati positivi in campionato, complice anche diversi passi falsi dell’Atletico Madrid, hanno però rimesso in piedi la situazione degli uomini di Zidane, riportandoli a tre punti dalla vetta. Il passaggio del turno con la doppia vittoria contro l’Atalanta, è stata la scintilla che ha fatto aizzare nuovamente il fuoco tra l’allenatore francese e il Real Madrid. Una sconfitta però nei quarti di finale in casa contro il Liverpool potrebbe far di nuovo precipitare gli umori di Florentino Pérez e soci. Per un Zinédine Zidane che, oltre a tutto ciò, deve fare i conti anche con gli infortunati, ultimo e di grande importanza quello del capitano Sergio Ramos.

Liverpool, la Champions per salvare la stagione

Il Liverpool di Jurgen Klopp ci aveva abituati a ben altro rispetto a quanto fatto vedere in questa stagione. Dopo essere stata una delle otto squadre che hanno guidato per un periodo la Premier League prima del definitivo insediamento del Manchester City, tutto è iniziato a crollare. Dall’infortunio di Van Dijk ad ottobre, passando per l’eliminazione al quarto turno di FA Cup, è sembrato che la macchina perfetta di Klopp si fosse inceppata. L’attuale 7° posto in campionato ne è un’ulteriore dimostrazione.

Jürgen Klopp, tecnico del Liverpool
Jürgen Klopp, tecnico del Liverpool

Se da un lato, però, i risultati dei Reds nelle competizioni nazionali sono stati ben sotto le aspettative, dall’altro ci sono quelli in Champions League. Superati gli ottavi di finali con due convincenti prestazioni contro un avversario ostico come il Lipsia, ecco che la competizione internazionale può diventare il trampolino di lancio per risollevare l’intero giudizio sulla stagione. Dall’altra parte c’è il temibile Real Madrid di Benzema&co, ma il Liverpool di Jurgen Klopp ha dimostrato che, soprattutto in Champions League, i pronostici sono fatti per essere ribaltati. Come in quella storica rimonta nella semifinale del 2019 contro un’altra squadra spagnola, il Barcellona. Una grande prestazione, alla quale gli uomini di Klopp vorranno richiamare la memoria, per dare un senso positivo alla loro stagione.

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus @ Image Sport

Juventus, Pirlo: “Incontro Agnelli-Allegri? Il presidente mi ha avvertito”

Antonio Conte, allenatore dell'Inter @Image Sport

Inter, Conte: “Vogliamo completare il percorso, servirà attenzione”