Roma, ancora posticipato l’arrivo di Milik: il motivo

Manca ancora un ultimo sforzo per portare Milik alla Roma. Dopo le visite mediche del giocatore e l'incontro con l'agente, ci sono anche altre questioni da risolvere con il Napoli

Arek Milik sembrerebbe essere un giocatore della Roma. Il polacco ha manifestato la sua intenzione di volersi trasferire nella capitale ed il Napoli non ha opposto alcuna resistenza. L’ex Ajax vuole ricominciare da zero dopo la parentesi non molto fortunata con gli azzurri durante la quale ha subito sempre più frequentemente infortuni al ginocchio . Ci sono diversi ostacoli, però, che hanno rallentato l’arrivo dell’attaccante della Nazionale polacca. Il primo era stato l’incontro con il suo agente, David Pantak, che voleva incontrare di persona l’entourage giallorosso a Trigoria. In seguito ci sono state delle visite Saint Moritz, in Svizzera, per il suo ginocchio. Tante complicazioni a cui se ne aggiungono anche altre.

Roma, per Milik ancora alcuni dettagli da limare

La questione con il Napoli non è di certo conclusa. Secondo quanto riportato da Gianlucadimarzio.com, i giallorossi hanno in sospeso alcune questioni da risolvere. Tra questi ci sono alcuni stipendi che il Napoli non ha dato al giocatore. Si tratta di circa un milione di euro e questo rallenta ancora di più la conclusione della trattativa. Queste piccolezze da risolvere con il club partenopeo sono le ultime prima che Milik possa indossare la maglia della Roma. Dopo il suo arrivo, come un effetto domino, si sblocca anche il passaggio di Edin Dzeko alla Juventus. Le trattative andranno ancora per le lunghe e la possibilità è che la situazione possa sbloccarsi nelle prossime settimane.