in

Roma, Cassano spara a zero su Totti: “Non è eterno come Messi o Maradona, sarà dimenticato”

Alla Bobo Tv, Antonio Cassano interviene in difesa di Spalletti per i fischi ricevuti nella sfida dell’Olimpico: “I fischi sono una vergogna, ha fatto cose divine con la Roma”

Francesco Totti, ex capitano della Roma
Francesco Totti, ex capitano della Roma @Alfonso Romano

Antonio Cassano ha vissuto momenti di alti e bassi durante la sua carriera con la Roma. Considerato per molti anni uno dei talenti più promettenti di tutto il panorama mondiale, a volte la testa non ha supportato le gambe e la sua carriera è stata sicuramente macchiata da questo. Alla Bobo Tv, Cassano è intervenuto in difesa del tecnico del Napoli: “I fischi a Spalletti sono stati una vergogna. Ama la Roma e l’ha sempre amata, ha fatto cose divine in panchina. E tutto questo perché ha fatto smettere Totti? Questa cosa è allucinante e non ci sto, quando un giocatore smette e basta, non è colpa di nessuno“.


Scarica la nostra App


L’ex attaccante giallorosso spara a zero su Totti: “Nella Roma ne sono passate tante di leggende, pensiamo a Conti, poi Totti, poi De Rossi, oggi Pellegrini e domani? Domani ci sarà qualcun altro che verrà idolatrato così dai tifosi. Totti non sarà mai eterno, non è Messi o Maradona. Vi dico anche un’altra cosa, Francesco era romanista e amava la Roma, ma Daniele ancora di più“. Parole durissime da parte di Antonio Cassano, che fa infuriare molto i tifosi giallorossi che corrono in difesa di Totti: “Se Francesco tra 20 anni sarà dimenticato, tu lo sei già da 20 anni“. Sicuramente questa è un’ulteriore brusca frenata nei rapporti tra Cassano e tutto l’ambiente giallorosso.

SEGUI LE ULTIME NOTIZIE SULLA ROMA